Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Rapine nel parcheggio vicino all’ospedale di Latina, un arresto

NADHIR-HABLANIChiedeva soldi a chi parcheggiava nei pressi dell’ospedale, arrivando anche a rapinare qualche malcapitato. La polizia ha arrestato, su ordinanza del Gip, Nadhir Hablani, 29 anni, già finito in manette il 26 marzo perché colto in flagrante mentre tentava di estorcere del denaro ad una persona che aveva parcheggiato nel piazzale antistante l’ospedale Santa Maria Goretti.

La prima vicenda, che vede coinvolto Hablani, risale alla metà di gennaio 2016, quando un meccanico di Latina, denunciò di essere stato rapinato all’interno del parcheggio dell’ospedale da una persona armata di un coltello a serramanico, il quale, dopo averlo brutalmente malmenato, si impossessava del suo telefono cellulare facendo poi perdere le sue tracce.

ospedale-sm-goretti-latina-parcheggio-latina24ore“La seconda ordinanza di custodia cautelare – si legge in una nota della Questura – riguarda i fatti avvenuti alla fine di febbraio 2016, quando un cittadino tunisino, sempre presso l’Ufficio denunce della Questura, rendeva dichiarazioni circa il furto di due flaconi di metadone, avvenuto il 21 febbraio, ad opera di un individuo che era solito sostare in piazza Arturo Toscanini. Lo stesso malvivente, il giorno successivo, si rendeva protagonista di un ulteriore episodio di aggressione a mano armata sempre ai danni dello stesso tunisino. Armato di un grosso coltello, intimava alla vittima di farsi consegnare alcuni flaconi di metadone e, al diniego, gli sottraeva il suo telefono cellulare con l’intento di ottenere, con violenza, le confezioni di oppioide sintetico. Le indagini, immediatamente avviate dalla Squadra Mobile, rivolte all’individuazione del criminale, la cui descrizione fornita dalle vittime in maniera dettagliata, sembrava ricondurre alla medesima persona”.

L’uomo è accusato dei reati di rapina aggravata, tentata estorsione aggravata, nonché furto aggravato.

Comments

comments

  • Comenepare

    Quindi domani lo ritroviamo al parcheggio dell’ospedale?
    Fatecelo sapere che questa volta lo facciamo sparire visto che la giustizia italiana non ne è capace…

  • Policeman

    È ora di agire da soli, la legge in Italia non c’è più!

  • Antonio

    Non capisco… Quindi già da tempo si sapeva che questa faccia di caxxo era solito presenziare lì… Stiamo sempre a criticare i comunisti e radical chic di sinistra per il loro buonismo del caxxo, ma poi a Latina non c’é mai nessun energumeno di destra che, sapendo ciò, si fosse recato a dargli una lezione… Siamo solo capaci tutti di parlare, parlare, ma mai nesuno fa niente. Casapound, Forza Nuova, ma siete veri o solo un ologramma che azionate durante le elezioni…??? Io sono uno sfigato anziano che a malapena si regge in piedi, ma magari averci avuto l’età giusta e il fisico…

    • Franco

      Caro Antonio, che nessuno si azzardi a torcere un solo capello al Signore in questione, a cui ovviamente deve andare tutto il nostro rispetto di cittadini civili, perché sicuramente un integerrimo giudice (magari comunista e radical chic di sinistra, oltre che buonista) emetterebbe subito una condanna esemplare nei confronti del giustiziere, con in più l’aggravante della discriminazione raziale e della ricostituzione del partito che fu, ed ovvio equo risarcimento dei danni morali e materiali.
      Perché questa è oggi l’itaglia (con la i minuscola e la gl di cogl…)

      • Antonio

        Caro Franco, capisco la tua ironia… Ma non tutti i giudici sono comunisti buonisti (quantomeno solo comunisti), ma ti ripeto che se io avessi qualche anno in meno e forza fisica, preferirei farmi imputare di lesioni ma almeno avrei la grande soddisfazione di rompere il muso ad una faccia così da caxxo. E poi, sono sicuro che dopo molti mi verrebbero dietro… e molte cose cambierebbero, credimi.

MandarinoAdv Post.