Website Security Test
Banner Bodema – TOP

A Gaeta una messa dedicata a Papa Francesco

Missa-pro-terrae-humilibusUn evento da non perdere e dedicato a Papa Francesco. Si tratta dell’anteprima della “Missa Pro Terrae Humilibus”, ossia del concerto per i diseredati della Terra, organizzato per l’8 maggio, alle ore 17:30, al Tempio di San Francesco a Gaeta. Lo stesso concerto verrà replicata il giorno seguente nella Basilica di San Pietro, durante la celebrazione della Santa Messa.

L’organizzazione dell’anteprima è stata curata dalla Delegazione FAI Gaeta-Latina e dalla fondazione musicale internazionale Adkins Chiti: Donne in Musica, con l’intento di fare proprio l’invito del Papa a pregare per i diseredati, che, in tutto il mondo, sono oltre un miliardo e trecento milioni. E la musica è uno strumento comunicativo potentissimo, anche per la preghiera.

A tale scopo, dieci compositrici – cinque argentine (CeciliaFiorentino, NellyGómez, EvaLopszyc, IrmaUrteagaed, Amanda Guerreño) e cinque italiane (Bianca Maria Furgeri, Carla Rebora, Marina Romani, Teresa Procaccini, Maria Luisa Balsa) – hanno collaborato alla realizzazione della Messa sul leitmotif musicale del canto di Santa Ildegarda von Bingen “Caritas Abundat”. Particolarità del concerto: l’Ave Maria per la Comunione sarà cantata in Quechua, ovvero nella lingua degli Indios di Argentina. Ad esibirsi sarà il “Coro Italia Senza Frontiere” diretto da Antonella Barbarossa, con l’accompagnamento dell’organista Gianluca Libertucci, della Basilica di San Pietro.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.