SCIAUDONE: GLI STRANI CONTI DEL CIMITERO DI LATINA

31/05/2010 di

di SERGIO SCIAUDONE *

Ad un anno dell’inizio della gestione del cimitero da parte della società Ipogeo, arrivano i primi loculi definitivi ed ancora non troviamo risposta a quanto chiesto da mesi:

  • i loculi consegnati facevano parte di quella variante al piano regolatore che vincolava il project financing e che a noi non risulta ancora tornata dalla regione in consiglio comunale ?

  • Perché il comune dopo due anni di studi e piani decide di far saltare i primi sei punti del project financing, facendo saltare di fatto tutto l’iter previsto?

  • E’ vero che il comune aveva esonerato l’Ipogeo dalla presentazione degli studi idrogeologici?

Non abbiamo trovato fino ad ora la disponibilità a dare risposte da parte di nessuno dei componenti del decaduto consiglio, ma solo una sorta di “omertà trasversale”.

I conti dell’opera pia Ipogeo ci sbalordiscono; per un anno abbiamo osteggiato l’operazione del project financing, per via dei costi che sarebbero andati a gravare sui cittadini, ed improvvisamente scopriamo che (fonti Ipogeo non confermate) i contratti dei loculi a colombari in prima fila, passano da 2079 euro delle vecchie tariffe ai 1498 delle nuove con un risparmio del 27,95%; dunque cali netti dei costi per tutti i loculi cosiddetti sociali.

Eravamo pronti a porgere le nostre scuse ai benefattori dell’Ipogeo quando ci siamo accorti che i precedenti contratti duravano 60 anni mentre i nuovi solo 30, con un aumento nel caso delle prime file di oltre il 40%!

Sembra inoltre che siano stati sottovalutati altri costi, come ad esempio:

  • 115 euro della tumulazione;

  • 25 euro per il disbrigo delle pratiche d’accettazione salma;

  • 15 euro di diritti d’istruttoria delle pratiche di assegnazione loculi “sociali”;

  • 15 euro per il canone annuo pulizia

  • 100 euro intesi come tariffa per la redazione dei contratti di Concessioni Richiesta:

al tutto va aggiunta l’IVA al 20%.

E che dire dei 500 euro della lapide? Perché i familiari dei defunti la devono acquistare necessariamente dall’Ipogeo? Non è forse violazione della concorrenza? Inoltre perché sono obbligati a farlo subito? Se non avessero la disponibilità economica per poterlo fare o se volessero farlo in un secondo momento?

I nostri benefattori hanno già detto che scaleranno dal prezzo dei definitivi il costo, già esborsato per il loculo provvisorio, ma il costo di estumulazione e ritumulazione delle salme chi le pagherà? Verrà addebitato ai parenti che non hanno nessuna colpa della mancanza di loculi definitivi all’atto della sepoltura o verranno addebitati al comune che non c’entra più nulla con la gestione e che ha fatto proprio un project financing per non avere altre spese? Abbiamo calcolato che tutta l’operazione, per 800 provvisori, avrà un costo superiore ai 200.000 euro!

Sulla vicenda del cimitero, finora nessuno dei politici locali può scaricare le colpe solo su Zaccheo in quanto “il più pulito ha…… l’astensione”.

* Portavoce Federazione della Sinistra di Latina

  1. caro greco purtroppo al voto che autorizava la privatizzazione del cimitero ero presente come osservatore e ti posso cofermare che insieme al pdl ha votato anche il partito democratico, che dopo la sollevazione popolare ha anche cercato di nascondere cio’ cercando di appoggiare coloro protestavano, mi dispiace per coloro che credevano nella sinistra ma questi sono peggio degli altri e spero non facciano vedere le loro facce alle prossime elezioni di aprile come anche coloro che ci hanno venduto ad acqualatina , latina ambiente ecc….

  2. infatti io non ho fatto riferimenti di parte politica.
    Mi riferivo in generale a chiunque per mansione dovrebbe farsi carico di questioni civili, siano essi di destra, sinistra, maggioranza o opposizione…

  3. Caro Greco, la coscienza dei nostri politicanti (dire politici sarebbe troppo)