Morphe Arreda

Tutti pazzi per la Lega? I reduci del centrodestra alla corte di Salvini

01/10/2018 di

La Lega tenta di cavalcare l’onda della popolarità di Matteo Salvini anche nel Lazio. La festa regionale organizzata a Latina ha raccolto circa duemila persone al parco Falcone-Borsellino (guarda il VIDEO).

Salvini ha annullato (per problemi di viabilità e ritardi, dice il suo staff) l’incontro con il sindaco Damiano Coletta e con il prefetto, scatenando l’ira di Latina Bene Comune.

Ora il partito di Salvini vuole capitalizzare il successo traducendolo in nuove maggioranze anche nei Comuni del Lazio. Un obiettivo non facile se si pensa che le elezioni comunali più vicine, almeno nei comuni pontini più importanti, sono previste per il 2020 e 2021. Ma il test delle Europee del prossimo anno sarà comunque importante per contare le proprie forze, non solo per la Lega ma anche per gli altri partiti, ovviamente.

In queste settimane circolano voci su possibili “nuovi acquisti” della Lega a Latina, che in realtà tanto nuovi non sono visto che si tratta di nomi noti, legati ad altri schieramenti del centrodestra. L’arrivo di Salvini a Latina è stata senz’altro un’occasione per vedere tante facce di politici che in passato con la Lega non hanno avuto nulla da spartire.

Ma le cose in politica, si sa, cambiano molto rapidamente.

E così alla festa di Salvini, come ha sottolineato Il Messaggero in un pezzo di oggi, si sono visti personaggi un tempo legati ad Alleanza Nazionale o prima ancora al Movimento Sociale Italiano, come Vittoria Bruscagin che fu anche consigliere comunale si tempi di Finestra.

La carrellata prosegue con Luigi Gallo, ex consigliere di circoscrizione con Alleanza Nazionale e fondatore del movimento L’Altra Latina nel 2007. Si è vista anche Simona Mulè, candidata in passato alla Camera con l’Udc e alle ultime amministrative con la lista di Nicola Calandrini sindaco.

Partecipare all’evento, ovviamente, non significa aderire al partito della Lega, magari è solo curiosità? Di certo c’era anche l’ex deputato di Forza Italia Vincenzo Bianchi e l’ex sindaco di Cori, Tommaso Bianchi. 

Dopo il comizio e tanti selfie, Matteo Salvini è andato a cena al ristorante di Italo e Gianluca Di Cocco, quest’ultimo assessore con il sindaco Giovanni Di Giorgi e attualmente esponente di Idea. Gianluca Di Cocco ha poi pubblicato su Facebook una foto con il ministro. Qualcuno (scherzando?) commenta: “Che ne dite di Gianluca Di Cocco candidato a sindaco?”.