Roma, in quattro tentano di stuprare una ragazza

10/01/2014 di

Erano le 20.15 di ieri sera quando due vigilesse hanno trovato, accasciata su un marciapiede della centralissima via Borgognona a Roma, una ragazza di 25 anni a terra in stato di shock.

La giovane ha raccontato di essere stata aggredita e molestata, indicando alle agenti i 4 responsabili che si stavano allontanando velocemente. Le due vigilesse li hanno inseguiti: una delle agenti ha estratto lo spray al peperoncino e l’ha usato contro uno dei fuggitivi che l’ha aggredita lanciandole contro un borsone. Le agenti hanno chiamato rinforzi e alla fine tre uomini, tutti polacchi, sono stati arrestati.

La vittima è stata portata all’ospedale Santo Spirito: i medici hanno giudicato le sue lesioni guaribili in trenta giorni. Le due agenti, portate all’Umberto I, ne avranno per sette giorni. Complimenti alle due vigilesse sono arrivati anche dal comandante della Polizia Municipale Raffaele Clemente, in un tweet: «Ieri. Due vigili, due giovani donne, sono intervenute in difesa di una ragazza aggredita sessualmente da 4 delinquenti. Tre arresti, lei salva».

  1. Trattiamoli come le autorita’ polacche hanno trattato i nostri connazionali!!!!!

  2. A chi roba(in particolar modo a quelli che t entrano in casa),taglierei una mano,a chi invece fa queste cose taglierei qualcosa altro, c sarebbe una picchiata esponenziale verso il basso x questo genere d reati

  3. purtroppo con le leggi che abbiamo in italia domani saranno tutti fuori! sempre più convinto che l unica soluzione sia la giustizia privata!

  4. dove sono i falsi buonisti del sito?
    i difensori dell’integrazione?
    siete solo i difensori dell’illegalità….
    quindi complici….!!!