Morphe Arreda

Roma, finti agenti rapinano donne in auto

24/02/2015 di

Si fingevano poliziotti per fermare donne alla guida e con la scusa del controllo, rubavano l’auto. La polizia ha arrestato un italiano di 40 anni, sono in corso indagini per identificare il complice. Una donna era a bordo della propria autovettura e stava percorrendo via Flaminia, all’incrocio con Corso Francia quando è stata affiancata da due uomini che dopo essersi qualificati come appartenenti alle forze dell’ordine, facendo intravedere anche una pistola, con la scusa di dover fare un controllo all’interno del veicolo hanno tentato di rapinarglielo.

Ma la donna capito che con molta probabilità si trattava di finti agenti, ha opposto resistenza e i due sono fuggiti. Dato l’allarme alle forze dell’ordine, sono scattate le ricerche. Dopo pochi minuti è arrivata al 113 la segnalazione di una rapina compiuta da due persone a bordo di una macchina bianca che qualificandosi come poliziotti hanno controllato l’interno della vettura e poi l’hanno portata via. Dotata di allarme satellitare, l’auto è stata segnalata nella zona del Prenestino e poi intercettata da una pattuglia del reparto Prevenzione Crimine in viale della Primavera. Bloccata l’auto, gli agenti hanno fatto scendere l’uomo alla guida dalla vettura e gli è anche caduta una pistola che è poi risultata essere una replica priva del tappo rosso. L’uomo è stato così arrestato, sono corso accertamenti per cercare di identificare il complice e per verificare se i due siano responsabili di altri episodi simili avvenuti di recente nella zona.