Tossicodipendente picchia la madre, arrestato

04/05/2014 di
polizia-auto-latina-24ore

Gli uomini della Volante della Questura di Latina hanno arrestato per lesioni e tentata estorsione ai danni della madre, Marco Faiola, pregiudicato. Faiola, tossicodipendente, in preda a una forte crisi ha aggredito con estrema violenza la madre colpendola ripetutamente.

La donna si era rifiutata di acconsentire all’ennesima richiesta di denaro scatenando, così l’ira del figlio. Le urla della madre hanno allarmato i vicini che hanno chiamato il 113. Immediato l’arrivo degli uomini della polizia che hanno bloccato l’uomo e impedito così che la situazione si facesse più grave. Faiola, era già stato arrestato il 1 maggio scorso, per un episodio analogo. Nell’occasione il 42enne aveva aggredito anche gli uomini della Volante che lo avevano fermato.

Processato per direttissima il giorno dopo, gli erano stati concessi i domiciliari nella stessa abitazione dove vive la madre, vittima delle aggressioni del figlio.

  1. Si possono concedere i domiciliari ad un soggetto condannato per lesioni ed estorsione , ma non si possono concederli nell’abitazione della vittima dell’aggressione e dell’estorsione che ci vive !!!!!!
    Facciamo ridere davvero ,e non è una questione di forma in casi come questi …..ma pura sostanza !!!