La Provincia, solidarietà di Di Giorgi e interrogazione di Moscardelli

13/01/2014 di
giovanni-di-giorgi-latina-24ore

 «Il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, torna ad esprimere solidarietà ai giornalisti e poligrafici della edizione di Latina del quotidiano La Provincia, che da due mesi portano avanti un’azione di protesta dopo l’annuncio da parte della proprietà della cessazione delle pubblicazioni». Lo rende noto, in un comunicato, il comune di Latina.

«Mi sento di esprimere a nome personale e dell’amministrazione comunale – aggiunge – la solidarietà ai giornalisti e poligrafici della edizione di Latina del quotidiano La Provincia, riuniti in assemblea permanente a seguito della cessazione delle pubblicazioni, rivendicando, inoltre, le relative spettanze di carattere economico. Condivido le preoccupazioni per la sorte professionale di tanti stimati giornalisti, poligrafici e decine di collaboratori coinvolti e delle loro famiglie. Questa vicenda rappresenta un ulteriore elemento negativo nel panorama della comunicazione e dei media del nostro territorio, già colpito negli ultimi tempi da altre situazioni negative che hanno impoverito l’offerta mediatica e quindi il dibattito sociale che è aspetto essenziale per la crescita di una comunità. Nel confermare vicinanza e solidarietà a tutto il personale della edizione di Latina del quotidiano, rinnovo la mia preoccupazione e la vicinanza auspicando una positiva definizione della vicenda che possa delineare garanzie e tutele per i lavoratori e ridare voce ad un quotidiano che, negli ultimi dieci anni, ha seguito con attenzione e puntualità gli avvenimenti della realtà locale».

 

Sul caso è stata presentata un’interrogazione del senatore Claudio Moscardelli. Il testo:

Interrogazione a risposta scritta
Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Premesso che:
La grave situazione economica sta colpendo in maniera pesante la provincia di Latina, con un lungo elenco di chiusure di imprese manifatturiere che sta minando la base stessa dell’economia pontina.
La crisi economica colpisce in maniera particolare i giovani, con percentuali di disoccupazione allarmante.
In questo quadro il settore dell’informazione è particolarmente colpito e negli ultimi tre anni hanno cessato l’attività, le seguenti testate: Il Tempo edizione Latina; Il Territorio; Il Corriere Pontino; Tele Etere; Extra Tv Latina. Dal 5 gennaio 2014 ha chiuso anche l’edizione di Latina de La Provincia quotidiano.
La chiusura dell’edizione pontina de La Provincia, ha prodotto la minaccia di licenziamento per 21 professionisti, tra giornalisti e poligrafici. Gli stessi non ricevono lo stipendio da circa 9 mesi. La proprietà si è resa indisponibile tanto che gli stessi lavoratori si sono visti costretti ad occupare la sede del giornale di Frosinone.
La proprietà del quotidiano La Provincia nei mesi scorsi, ha chiesto disponibilità ai lavoratori, in attesa dell’erogazione dei sostegni all’editoria per le annualità 2011/2012.- a fronte di rilievi fatti dalle Autorità preposte per vizi di bilancio su cui sta indagando la magistratura, rilievi che hanno bloccato l’erogazione dei fondi.
La chiusura de La Provincia edizione di Latina pone problemi non secondari di pluralità dell’informazione, che si aggiungono, ai problemi legati all’occupazione
Si chiede di sapere:
lo stato dell’arte relativo alla erogazione dei finanziamenti alla Effe, Cooperativa – proprietaria della testata;
quali garanzie si potrebbero mettere in atto per garantire che quei fondi, eventualmente erogati o erogabili, vadano a coprire le spettanze dei dipendenti, ed i tempi di erogazione;
quali interventi possono essere messi in atto a tutela dell’occupazione e per la tutela della pluralità dell’informazione;
se e quali sono i possibili sostegni ad iniziative di rioccupazione dei lavoratori coinvolti.
  1. ora che abbiamo la solidarietà dei due esimi personaggi ci sentiamo tutti meglio…………………
    ma andate a lavorare, se l’avete mai fatto !!