Furti a Latina, sgominata gang di georgiani

20/09/2013 di
polizia_elicottero_latina_6836r7

Dalle prime ore di questa mattina, la polizia sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 13 persone ritenute appartenenti ad una banda di georgiani, in gran parte clandestini, responsabile di decine di furti in abitazione verificatisi tra i mesi di febbraio e giugno scorsi nelle province di Salerno, Napoli, Latina, Avellino, Benevento, Campobasso, Palermo e Trapani.

Le indagini, avviate lo scorso mese di aprile, sono state condotte, in sinergia con il Servizio centrale operativo della Polizia (Sco), dalla Squadra mobile di Salerno, che sta dando esecuzione al provvedimento in collaborazione con le Squadre mobili di Roma, Napoli, Palermo e Trapani e il Nucleo investigativo centrale della Polizia penitenziaria. Sono contestualmente in corso numerose perquisizioni nei confronti di altri indagati non raggiunti dal provvedimento restrittivo.

LA BANDA. La maggior parte dei componenti della banda arrestata stamani è di cittadini di nazionalità georgiana, per lo più clandestini in Italia, con collegamenti con altri gruppi presenti in altri Paesi europei. Le indagini dagli agenti della squadra mobile della questura di Salerno, diretti dal vicequestore Claudio De Salvo, hanno consentito di riscontrare l’utilizzo da parte degli indagati di documenti di identità e di permessi di soggiorno falsi.

L’organizzazione disponeva di numerose auto con false intestazioni; riusciva a sostenere economicamente i suoi componenti e aveva messo in piedi consolidati canali di riciclaggio dei proventi dei furti. Inoltre, i componenti della banda effettuavano veri e propri corsi di addestramento per l’apertura delle serrature degli appartamenti. Il gruppo, inoltre, utilizzava una donna napoletana di 54 anni, in grado di fornire sostegno logistico con autovetture, alloggi ed altre utilità.

  1. ormai chiunque delinque in Italia ha la certezza che non andrà in galera per più di una settimana…. ormai vengono da tutte le parti del mondo…. non siamo più padroni a casa nostra…

  2. Non ci facciamo mancare proprio nulla.
    Ci sara’ un motivo se vengono tutti in Italia.
    Grazie politicanti italiani per aver distrutto l’ ITALIA.!!!!

  3. Non mi stupisco nè della banda georgiana….nè della basista napoletana

  4. Nel nostro Paese è normale. Colpa dei politici. Basta vedere un piccoletto impomatato con i tacchi. Condannato in via definitiva per aver sottratto
    soldi a TUTTI gli italiani. Corruttore a non finire. Continua a dettare legge e a mettere in ginocchio l’economia italiana. Un miliardario evasore che continuare ad abusare della legge, mentre milioni di italiani, stretti dalla morsa della crisi, continuano a pagare le tasse anche per lui.