Morphe Arreda

Sabaudia, sulla spiaggia per cani “terrorismo psicologico”

22/07/2013 di
bau-beach-sabaudia-latina-24ore-677322

Pubblichiamo un intervento dell’associazione “Mondo Cane” sulla polemica dei cani in spiaggia a Sabaudia.

Crediamo sia necessario fare chiarezza sulle affermazioni che in questi giorni sono state fatte riguardo al tratto di spiaggia libera attrezzata per i cani.

Innanzitutto, come è normale che sia, l’iniziativa ha ricevuto i nulla osta necessari (Ente Parco, A.S.L. e Capitaneria di Porto), ma quello che più ci indigna è il terrorismo psicologico che si sta cercando di attuare riguardo la salute pubblica.

Ci riferiamo in particolare alle affermazioni del dott. Schintu, il quale sembra aver dimenticato che nel giugno del 2004 patrocinò una manifestazione della nostra precedente associazione nei giardini pubblici a cui parteciparono centinaia di cani alla presenza dei bambini e con ospite Licia Colò. Allora ci sembrava che il dott. Schintu non avesse tutte queste remore sulla salute pubblica, nonostante fosse lui il Sindaco!

A titolo informativo, ribadiamo, che i cani che possono accedere al tratto di spiaggia riservata loro devono aver effettuato il trattamento antiparassitario, altrimenti non entrano!! I proprietari dei cani che amano i propri animali e vivono con loro, ovviamente tengono alla salute pubblica.

La riktiosi a cui fa riferimento il dott. Schintu viene trasmessa dalla zecca che deve entrare in contatto con l’uomo, ma ripetiamo, i cani ammessi in spiaggia DEVONO essere in regola con la profilassi adeguata! Stesso discorso vale anche per le dermatiti a cui si fa riferimento: anch’esse possono derivare solo da cani non curati! Il cane curato non trasmette alcuna malattia!

Quanto alle gravi affermazioni del sig. Amedeo Bianchi che lascia intendere che sotto questa iniziativa se ne celi qualcun’altra che riguarda la spiaggia, restiamo davvero esterrefatti! La nostra associazione opera nel mondo della difesa e protezione degli animali da 25 anni ed in questi anni nessuno può affermare che noi abbiamo potuto lucrare su qualche iniziativa, compreso questa!

È proprio vero che ormai la politica non è più capace di pensare che possano esistere persone che hanno dei sogni per i quali si possa offrire gratuitamente il proprio tempo!

Associazione Mondo Cane

  1. Ragazzi bellissima iniziativa, non date retta a a queste sottospecie di politicanti, che ben vengano gli animali in spiaggia. A chi non gli sta bene può andare da altre parti. Questi personaggi sono delle povere bandiere.

  2. ahah ho letto che i proprietari dei cani tengono per la salute pubblica ahah non tengono neanche alla loro figuriamoci per quella pubblica..ma li vedete in giro con cani in auto con finestrini chiusi e sedili tutti squarciati cerchiamo di fare le persone serie non siamo tutti uguali quindi ci sta di tutto..

    Gli animali “cani-gatti che sia” devono stare in libertà nel proprio giardino dove risiedono che c’entra ora la spiaggia portiamoli anche sulle seggiovia in montagna o al ristorante seduti con tanto di posate e bicchieri..smettiamola di fare i ridicoli già la gente che va a mare è stressata e cerca un po di relax ora ci si mettono anche i cani che non amano il sole e mare..

    Pensiamo a cose piu serie come adeguare il litorale sia quello di Latina che di Sabaudia invece di pensare a queste cose inutili..

  3. Caro Sig. Marco (utente verificato !) che strano atteggiamento il tuo… proviamo a fare un ragionamento inverso: perchè chi possiede un cane non dovrebbe poterlo portare in spiaggia ? In spiaggia ci vanno tutti, bambini, mamme, suocere, ragazzi, cafoni, cialtroni, fumatori di canne, pescatori, venditori di coccobello, aspiranti suicidi di kitesurf, venditori di cianfrusaglie, giocatori di racchettoni, spesso anche cavalli e cavalieri (che cacano alla grande, i cavalli intendo), raccoglitori di telline, domatori di vongole , rompicoglioni etc etc perchè vogliamo escludere i cani e i loro padroni ? PS il tratto di spiaggia a Sabaudia è non più di 50 metri, forse pensandoci bene ci potrebbe essere spazio per tutti… forse.

  4. Non porterò mai il mio cane sulla spiaggia dove giocano bambini, per ovvie ragioni igieniche e di sicurezza, troppe volte ho letto di cani docili che all’ improvviso aggrediscono sfregiando o peggio uccidendo persone, spesso bambini a volte i loro stessi padroni, capisco i proprietari anche se non condivido il loro tentativo di umanizzare i loro cani, sono un’ altra specie, non condivido la soddisfazione del sindaco, che spero voglia prendersi, con lo stesso entusiasmo, la responsabilità di eventuali attacchi a persone portati dai cani lasciati liberi sulla spiaggia.

  5. bel commento Giovanni condivido in pieno ogni singola parola del tuo post bravo,la penso esattamente come te mi hai tolto la tastiera dalle dita.W GLI ANIMALI

  6. scusate ma non bastano gli animali umani a sporcare la spiaggia ora anche i cani accompagnati da esseri umani animali?

  7. Tutti dovrebbero conoscere come ,le persone che ignorantemente credono che il cane trasmetta malattie all’uomo,sono abituate a mantenere il proprio nel proprio giardino accanto ai propri figli/nipoti.
    Queste persone non hanno nemmeno la pallida idea di come si tratta un cane o animale domestico,non sono neppure capaci di mettere un antiparassitario.

  8. Non riesco a capacitarmi come su oltre 20 km di costa, questa “bau beach” sia stata piazzata proprio di fronte alla passerella frequentata per la maggior parte dalle famiglie con bambini dei due campeggi limitrofi (in questi campeggi da sempre non è consentito l’ingresso agli animali). Ma al comune di Sabaudia studiano pure di notte per trovare queste soluzioni così azzeccate??

  9. Non esageriamo sui km di spiaggia fra un po arriviamo a 30..

    Certo Giovanni ti rispondo..Al mare ci vanno tutti (esseri umani) e l’essere umano pur essendo cafone o chi ne ha piu ne metta ha sempre un cervello e deve essere responsabile non si mette a fare bisogni davanti a tutti se lo fa lo rimproveri a volte capisce altre ci puo essere una multa..Se dobbiamo pensare al cane se lo rimproveri lui ti ascolta dobbiamo cercare il proprietario che come un genitore viene multato perchè non da educazione al cane,dai su!!!?se fa i bisogni nella spiaggia lo rimproveri la prossima volta non lo fa piu?il bambino ha i genitori e ha il pannolino il cane lo mettiamo anche a lui?

    dai siamo obbiettivi non ha senso creare un posto al mare per cani che senso ha facciamo una costituzione per i cani e anche leggi per loro, non ho niente contro gli animali ma gli animali devono vivere da animali liberi nella natura non come noi al caldo,portiamoceli anche a mirabilandia sulle giostre dai ragazzi..

  10. Condivido il discorso fatto da “Marco” che senso ha fare una spiaggia per farci andare i cani,fosse perfetta non ci manca nulla non avremmo nulla a cui pensare allora,ma già per noi ci sono disagi passerelle da rifare e molto altro ci mettiamo a fare una spiaggia per cani che poi non sappiamo neanche se loro la gradiscono e non credo per cosa poi?tenerli vicino,bhe facciamo anche gli ospedali cosi se mi ricovero avrò il mio cane vicino..

    Pensiamo a fare cose serie per l’essere umano che stiamo messi male con questa crisi mesà solo i cani stanno bene che non hanno pensieri di mutui e tasse e noi pensiamo a fargli anche un centro massaggi e la gente si suicida e al mare neanche puo stare rilassata che ha l’incubo del cane..dite che cè solo pochi metri,bhe da questo si inizia fra 5 anni sarà molto di piu

  11. Io amo gli animali,ma trovo assurdo che i padroni non riescano a staccarsi qualche ora dal loro cane per farsi un po di mare e debbano portarseli dietro.per il cane sicuramente puo essere bello correre e giocare su una spiaggia quanto su un prato,quindi a lui non fa molta differenza.per non parlare poi dei bisogni che possono fare in acqua e anche se la spiaggia è limitata,la corrente non lo è,e potete immaginare quindi fin dove possono finire i bisognini..

  12. Iniziativa ammirevole da parte del Comune di Sabaudia che finalmente mostra di guardare più lontano degli sguardi beceri di certa piccola gente. Purtroppo da queste parti siamo ancora lontani dal comprendere un significativo dato di fatto: poter viaggiare con il proprio cane è anche un incentivo al turismo. Quello degli animali da compagnia è un settore che non conosce crisi. Andate a vedere l’imbarco dei traghetti per la Corsica (paese dichiaratamente dogfriendly e oggettivamente più pulito di tanti luoghi di vacanza riservati esclusivamente agli esseri umani) e ve ne farete un’idea. Oltre all’aspetto economico c’è anche quello, ben più importante, della civiltà. Un paese che non riconosce il diritto di poter vivere serenamente con il proprio animale (che per tante persone, specie quelle più anziane, rappresenta una presenza importantissima nella vita quotidiana) è un paese retrogrado ed egoista.
    Insieme al mio amico a 4 zampe ho viaggiato molto in Italia ed è un piacere constatare come di anno in anno le cose fortunatamente stanno cambiando. Tra pochi giorni andremo in Puglia dove abbiamo trovato un camping che permette l’ingresso ai cani senza problemi e dove esistono diverse spiagge, peraltro pulitissime, dove saremo i benvenuti (uomini e cani). E a casa nostra? Ancora dobbiamo combattere contro i pregiudizi e l’ignoranza di quelli che benpensano, gli ipocriti patentati che si lamentano di un pezzetto di spiaggia dogwelcome, salvo poi commuoversi davanti alle immagini dei canili di Striscia la Notizia.
    Forza “Mondo Cane”, avete tutto il mio appoggio per questa bella iniziativa, significativo segnale di progresso e civiltà per un territorio che ancora in tal senso arranca.

  13. rimane sempre il fatto che chi non vuole stare in spiaggia con cani
    andasse altrove la spiaggia e veramente grande!
    i cani amano stare in spiaggia e poi un cane felice vuole stare sempre con il propio padrone e non come dicono certi che deve stare libero in giardino….
    il cane e un animale domestico non un leone che deve stare in natura…
    poi non fate paragone con giostre,seggiovie,sci,ristoranti ,ecc..che non ci azzecca niente con la spiaggia. i bisogni si raccolgono come si raccolgono in strada…

    meglio un cane amico….. che un amico cane…….

  14. Cari signori che dite che i cani devono fare i cani,mi spiegate perchè quando i cani vengono usati per aiutare le persone vengono definiti eroi?E non parliamo di barboncini,esempio cani da salvataggio in montagna cani bagnini,cani molecolari,cani antidroga,cani per i ciechi,cani anti mine,cani per la pet terapy,cani per la custodia delle greggi,ecc.ecc.Che vogliamo fare mettere questi nobili animali tutti in giardino?I cani sono per la loro intelligenza e capacità i migliori amici dell’uomo da sempre,e ricordate che non ci sono cani cattivi,ma cattivi padroni

  15. felice per gli apprezzamenti all’iniziativa. Accetto le critiche di chi non condivide pur non comprendendone le motivazioni. E’ stato un segno di grande civiltà

  16. salve a tutti! ho da qualche mese un cucciolo di boxer e fortunatamente vado in vacanza sulle Dolomiti quindi il problema SPiaggia mi riguarda ben poco, ma per favore…. non ditemi che “gli Umani” non fanno pipi nel mare… qualcuno l ho visto anche fare qualcos altro.
    Quindi su!! per favore!
    E non si tratta di lasciare il cane da solo qualche ora….
    se sto via una settimana e nessuno me lo tiene che faccio??
    Deve esserci posto per tutti.
    Io lo porto anche al ristorante… ovviamente scegliendo quelli che non mi fanno problemi… anche perchè lui non abbaia e sta sempre sotto al tavolo. Mentre mangio mi danno molto piu fastidio i bambini che urlano…
    ci sarà un motivo se nei ristoranti di un certo tipo i bambini non sono ammessi!
    BAsta co ste mamme paranoiche!!! non sarà certo il contatto con gli animali a fare male a vostro figlio! anzi…

  17. Io viaggio con i miei cani, e posso considerarmi turista tanto quanto chi va al mare con la famiglia : pago il parcheggio, consumo nei locali della città che mi ospita, e pernotto in albergo o in campeggio. E’ bello vedere vicino casa un po’ di quella civiltà che sono solito vedere solo andando a Nord o all’estero, ma ovviamente ci sono sempre e comunque i bastian contrari!! PS:preferisco vicino un padrone responsabile ch cura il suo cane, che un padre menefreghista che fa giocare a pallone i pargoli senza rispetto per gli altri bagnanti!!

  18. io ho una vera fobia per i cani, non riesco a vincerla e questa situazione mi crea notevoli problemi. Questa iniziativa di dedicare un tratto di litorale alle persone con i cani mi piace ed anche molto…perchè sicuramente la spiaggia sarà pulita sia dai proprietari dei cani, sia dal servizio pubblico ( si spera…) , perchè potrò andare con più tranquillità in altri tratti di spiaggia dove magari i cani non dovrebbero essere ammessi (come in Spagna) o dove magari i cani devono essere tenuti al guinzaglio. Questa scelta mi sembra fatta nel rispetto della libertà di tutti.

  19. nei luoghi pubblici non dovrebbreo essere ammessi cani o altri animali per motivi di sicurezza per l’essere umano, ma siamo in Italia…..

    Esiste un problema igienico-sanitario, cani e rispettivi padroni sono educati? A quanto pare no! Se ne deduce da ciò che lasciano sui marciapiedi delle nostre città e pari pari succederebbe sulla spiaggia.

  20. Ah quanto sarebbe bello che il sig. Schintu e compari che commentano nello stesso senso, si indignassero per luoghi indecorosi da decenni come l’Atlantis anziché farlo nei confronti dei cani e della bau spiaggia…

  21. Era ora bravo sindaco!in tutta Italia e soprattutto nella vicina Toscana abbiamo dei tratti accessibili hai cani!non potete capire quanto un cane soffre a stare lontano dal suo nucleo familiare dove fa parte,puoi avere un ettaro di giardino ma lui è sempre li davanti alla porta!chi dice che i cani debbano essere liberi non li conoscono!un cane non cacherebbe mai nell’acqua ma un bagnante volentieri butta sigarette piscia in acqua butta assorbenti e scopa con la sua ragazza!e poi fatevi il bagno nel petrolio di quelle barche difronte alla spiaggia!!nesduno si lamenta che a torre Paola nel lago per anni hanno parcheggiato pezzi di resina a benzina per fare i giretto intorno alla montagna della maga circe!!amate e rispettate la natura..

  22. non capisco perche’ tutto quello che ci avvicina ad un paese civile viene mal tollerato qui da noi. poter portare i cani in spiaggia e’ la risposta a chi, andando in vacanza e non avendo alternative, sa che puo’ contare su questa opportunita’. io ho 2 bassotti puliti , educati, stravaccinati che preferiscono stare all’ombra ma se non avessi scelta so che nella vostra bella regione c’e’ una spiaggia dove mi posso recare senza paura di disturbare… e’ una questione di civilta’ e di grandi aperture come occuparsi dei bambini , degli anziani, essere favorevole all’abbattimento delle barriere architettoniche, preoccuparsi del futuro dei giovani e della sanita’ e della scuola che non funzionano, essere contrari agli abbandoni e ai maltrattamenti di tutti gli animali, stare dentro al paese per il paese… non mi sembra una cosa trascendentale e poi chi vorra’ lo porta al mare e chi no lo lascera’ in giardino, in albergo, in agriturismo ma la possibilita’ c’e’ di poter scegliere e questo e’ importante. sull’igiene sta a noi sia per i cani che per gli umani. una cosa dimenticavo: i miei cani non bevono birra e non lasciano lattine, non fumano e non lasciano mozziconi, non sputano per terra e non giocano a racchettoni, non urlano al cellulare, non mangiano in spiaggia lasciando tutto li’ e io raccolgo i bisognini. avete un litorale bellissimo e io sono stata proprio bene. desidero tornare. un saluto dalla lombardia di cuore

  23. Quello che sto per scrivere è un pò forte ma è al tempo stesso, spero, argomento su cui invito a riflettere i beceri personaggi che si celano dietro i nick name di Stefano e Marco.
    Vorrei che andaste a visitare, nei centri anziani, negli ospedali, cosa fanno i cani durante la pet therapy a bambini e anziani.
    Vorrei che anaste a vedere quanti cani hanno salvato vite umane dall’annegamento.
    Vorrei che andaste a vedere, nelle spiagge in cui non volete i cani, quanti genitori fanno fare pipì ai figli in acqua, quante cicche ci sono in giro, quante bottiglie di vetro, quanti pezzi di carta, quanto eternit nei pressi di torre paola.
    Vi auguro che un giorno, mentre state annegando, rifiutaste che un Terranova venga in vostro soccorso(non sia mai cadesse un pelo in acqua).
    Vi auguro che nessuno dei vostri figli un giorno venga rapito, perchè in quel caso, ad occuparsi del suo ritrovamento, sarebbero i cani molecolari e nelle vostre teste piene di niente, potrebbe portare malattie al malcapitato di turno.

  24. Caro Il Commentatore, ti invito a leggere bene i miei post. Da nessuna parte c’è scritto che sono contrario alla spiaggia per cani. Al contrario, rispondendo al sincaco Lucci l’ ho considerata un gesto di civiltà.
    Quello che voglio affermare con forza è che il cane non ha scelta e deve seguire il padrone in spiaggia. Lui ne è benfelice di stare con il padrone, ma di stare in spiaggia con la calura estiva ne farebbe a volentieri a meno. Preferirebbe starsene al fresco di qualche giardino o in un bosco.
    Quello che leggo invece su i commenti pro spiaggia ha il senso che i cani desiderino andare al mare, invece il desiderio è solo del padrone.

  25. Hai ragione hai detto questa perla:

    ”Alcuni umani possono fare la pipì in acqua. Ma è altrettato vero che tutti i cani fanno la pipì non in acqua, ma sula spiaggia, dove qualcuno potrebbe camminare a piedi nudi. Se a te questo non da fastidio, devi pensare che per molti altri invece è insopportabile”

    Il mio consiglio è di caricare in macchina figli e consorte e di sceglierti un’altra spiaggia!

  26. ecco perchè l’italia va a rotoli troppi italiani umanizzano gli animali confondendo i diritti con i doveri e la cause con gli effetti.

  27. Se parlate di pipi…io nelle mie olive che vendo al mercato, ci piscio tutti i giorni e sono le più buone e le più vendute.

  28. a volte i ragionamenti di alcune persone qui sopra mi lasciano parecchio perplessa. vi danno fastidio i cani e quindi non possono entrare e se a me dessero fastidio i bambini? o i venditori ambulanti che tra poco si siedono sotto l’ombrellone con te finché non compri qualcosa? sinceramente credo che un cane tenuto bene come ogni padrone dovrebbe non da alcun fastidio. anche al più schizzinoso degli ipocriti.

  29. se l’aera individuata per i cani è limitata da entrambi i lati sono favorevole all’iniziativa molto bella, ovviamente tutti amiamo i cani e gli animali in genere solo che capita a volte di incontrare persone che amano di più le bestie che gli esseri umani ma forse sarà solo per colpa della solitudine.
    buon ferragosto a tutti