Morta la giornalista Rita Calicchia

20/07/2013 di
rita-calicchia-8953542275

E’ morta a 54 anni Rita Calicchia, giornalista di Latina per anni a capo dell’ufficio stampa del Comune. I funerali si svolgeranno domenica alle ore 15 presso la Chiesa di Santa Maria Goretti.

Tante le esperienze professionali di Rita Calicchia: Radio Latina Uno, Teleradio Uno, Video Lazio,  fino a diventare direttore responsabile del Tg di TeleLazio. Ha anche lavorato al Quadrato, Zoom7, dirigendo “Il Giornale Pontino” e collaborando per anni con il quotidiano Il Tempo. Ultimamente si era dedicata a libri e documentari storici fondando “Comunicare il Territorio”. Rita Calicchia è nata a Latina il 25 marzo 1959.

Alla famiglia le condoglianze di Latina24ore.it.

IL CORDOGLIO DEL COMUNE. Il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, e il suo staff, la Giunta e il Consiglio comunale esprimono il cordoglio per la scomparsa di Rita Calicchia, che per tanti anni ha diretto l’Ufficio stampa del Comune di Latina mettendo la sua professionalità al servizio delle istituzioni e della città. Si uniscono al profondo dolore della famiglia, degli amici, dei suoi cari a cui vanno le condoglianze nella certezza che di Rita resterà sempre in tutti noi un caro, indelebile ricordo.

ZACCHEO.  Anche l’ex sindaco Vincenzo Zaccheo ha voluto diffondere un messaggio: «Rita era una persona speciale, una donna che tanto ha dato al prossimo, un pezzo del mondo della comunicazione, una collaboratrice unica che in ogni momento della giornata, senza soste, 24 ore su 24, era disponibile anche solo per scambiare un’opinione. Un Capo Ufficio Stampa la cui professionalità e umanità non ho mai riscontrato in nessuno. Preziosa, incomparabile, appassionata, originale e assolutamente peculiare nella sua dedizione al prossimo e nella totale abnegazione per il lavoro, Rita ha segnato la storia della nostra città; la memoria delle tradizioni di questo territorio e delle genti che lo abitano, che lei tanto voleva tener viva, rimarrà in tutti coloro i quali hanno avuto la fortuna di conoscerla. Come Sindaco di Latina ho apprezzato la sua forza, la sua tenacia e l’ostinazione, partecipava con grande soddisfazione quando raggiungevo degli obiettivi importanti nella consapevolezza che avrebbero portato alla crescita sociale e culturale della città che tanto amava, molte questioni spinose abbiamo risolto insieme e siamo riusciti a seminare del buono in questa comunità. Io e Rita eravamo sulla stessa lunghezza d’onda, a volte non era neanche necessario parlare, lei aveva già capito cosa avevo in mente. Rita, ci manchi già. Ricordo con quanta passione ti eri dedicata all’insegnamento e spero che il grande vuoto che lasci possa essere colmato da uno dei tuoi allievi che sappia raccogliere il testimone. Riposa in pace».

  1. Una delle pochissime menti eccelse di Latina se na va…adieu Rita ci mancherai . Sei stata una luce in un mare di ignoranza

  2. La grave perdita, per la nostra comunità, di una persona che si era brillantemente realizzata nel suo lavoro.

  3. Con profondo dispiacere apprendo la tristissima notizia. Nutrivo una grande stima per questa grande donna, voce autorevole di una città’ spesso sorda. Guardaci
    da lassù’.

  4. Sono affranto dal dolore. una persona speciale che ha dedicato la sua vita al Lavoro con passione e grande amante degli animali. Buon viaggio Rita…

  5. La ricordo in un’entusiasmante serata al programma “carramba….” di Raffaella Carrá, dove qualche gancio la fece incontrare con il Grande Renato della canzone italiaa. In quell’occasione la riconobbi come volto noto della nostra cittá e da allora ho sempre affiancato quel ricordo. La sua notorietá e la sua bravura ci hanno accompagnato in tutti questi anni, soprattutto quando la cittá poteva essere vissuta. L’augurio è che Iddio la accolga nella Sua Gloria e nella ace eterna. Sentite condoglianze a tutti i suoi familiari. Ciao Rita.

  6. Sei stata una persona magnifica. Non voglio dimenticarti. Una parte di te ci abiterà dentro per sempre. Un abbraccio da tutti.

  7. Mi associo a tutte le persone che anno ricordato Rita,non la conoscevo,ma leggendo i tanti interventi mi sono fatto l’idea che noi Pontini abbiamo perso una persona eccezzionale che tanto a fatto per il nostro territorio, tante condoglianze ai familiari tutti.Fusco Umberto,Segretario Movimento Federalista.Viterbo.

  8. certo che un Segretario Movimento Federalista di Viterbo che scrive “…anno ricordato” è proprio il segno del declino in cui siamo in questo momento…

  9. SENTITE CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA DI RITA . UNA BRAVISSIMA GIORNALISTA CHE HA DATO TANTO. RITA P.I.P. RESTERAI SEMPRE NEI NOSTRI CUORI

  10. ho sempre ammirato la sua umilta e proffessionalita -abbiamo perso un simbolo del nostro territorio

  11. che dispiacere aver appreso questa triste notizie… una Donna a dir poco meravigliosa… resterai sempre nei cuori di tutti noi… R.I.P. ciao Rita

  12. Montanelli,Fraiese,Pastore, ed altri. Cara Rita ora lassù troverai il meglio del giornalismo italiano. R.P.I.