Morphe Arreda

Immagini porno sul sito di un Comune, condannato un formiano

10/07/2013 di
computer-latina-informatica-578456711

Entrò in un sito istituzionale pubblicando immagini pornografiche. E’ stato condannato ad un anno di reclusione, Giuseppe Trano, un formiano accusato del reato di accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico.

L’episodio risale al 21 maggio 2010, quando il sito internet del Comune di Rivoli Torinese (Torino) fu inondato di immagini pornografiche da un attacco di pirateria informatica.

L’avvocato difensore, Vincenzo Macari, aveva sostenuto tramite una perizia che l’ip dell’imputato poteva essere usato anche da un terzo, con la tecnica dello spoofing. Al termine dell’udienza il giudice monocratico Carla Menichetti ha deciso per la condanna, sospendendo però la pena.

  1. Un vero hacker non si fa beccare. Perché definirlo hacker? Definiamolo cracker. Lo spoofing è una tecnica per camuffare i dati in rete e raggirare ignari ed impotenti navigatori. Non è che la difesa a sbagliato tattica di difesa.

  2. dovrebbero leggere molte delle Delibere Consigliari e di Giunta di un qualunque Comune d’Italia li si che troverebbero SCHIFEZZE ABERRANTI peggio della pornografia!