Morphe Arreda

Carnevale in edizione ridotta per colpa dei tagli

31/01/2013 di
carnevale-latina-2011-68749456

Carnevale in edizione ridotta quest’anno dopo i mancati finanziamenti che già lo scorso anno hanno messo in pericolo l’evento. Probabilmente i carri saranno solo 8 (l’anno scorso erano stati 12), le sfilate si terranno il 10 e 12 febbraio. Tutto sarà frutto del lavoro dei volontari. L’unico modo per sostenere l’evento è acquistare i biglietti della lotteria. Per informazioni www.carnevaledilatina.com.

IL PRESIDENTE. “Ci siamo lasciati l’anno passato – spiega Tino Di Marco – sul palco della trentunesima edizione della sfilata dei Carri di Carnevale con il dubbio se si poteva fare la trentaduesima. Purtroppo tutte le indicazioni erano contrarie: la situazione economica dell’Associazione per il Carnevale di Latina era molto difficile. Due anni fa il commissario prefettizio, con la voglia di rimettere a posto i conti del comune ci aveva maltrattato considerando il nostro impegno un fatto secondario e assolutamente non importante e inutile. Risultato contributi zero, anzi siamo stati obbligati ad impegnarci per pagare la pulizia delle strade dai coriandoli, cosa che in nessuna parte d’Italia viene richiesta. L’anno scorso con il sindaco eletto, anche da noi, abbiamo sperato in risultati migliori. Tante belle parole, tanti incoraggiamenti, ma il contributo è stato di tremila euro. Solo il costo dei coriandoli è di molto superiore. Non ci sono soldi e quindi tutte le iniziative del comune sembra siano il risultato di sponsorizzazioni. Speriamo che qualche volta si possa trovare qualche sponsor anche per noi. L’Associazione è in gravi difficoltà economiche e sta ancora pagando per le sfilate del 2012. Sembrava naturale alzare bandiera bianca e rinunciare alle sfilate per quest’anno ma l’appello lanciato alla fine del Carnevale 2012 ha spinto tanti bambini e tanti cittadini a scriverci e a farci giungere messaggi perché questa tradizione non poteva e non doveva essere abbandonata. Gli accorati messaggi dei bambini e non solo ci hanno spinto a riprendere l’iniziativa. Le sfilate del 2013 verranno riproposte per la felicità di tutti. Certamente saranno sfilate in forma ridimensionata, non ci saranno grandi carri, ma ci sarà grande cuore. Chiediamo a tutti i cittadini che parteciperanno alle manifestazioni di comprendere le difficoltà ed applaudire lo stesso i nostri carri, perché questa nostra tradizione deve continuare, questa è la volontà della città di Latina. Speriamo che chi gestisce la cosa pubblica ci possa essere vicino, perché ne abbiamo un gran bisogno. Comprendiamo le difficoltà economiche dell’ente e speriamo che si possa trovare un piccolo spazio anche per noi. Tutti i sindaci di Latina hanno voluto bene alla nostra Associazione , Corona, Redi, Romagnoli, Finestra, Zaccheo e siamo convinti che anche il sindaco Di Giorgi ci sarà vicino e ci dimostrerà il suo affetto. Cari bambini anche se con tanti sacrifici riusciremo a portare in piazza i carri di carnevale, anche se in maniera ridimensionata, ma con le majorettes ,i coriandoli, la musica , i balli sul palco, i costumi vi daremo lo stesso la possibilità di passare due giornate indimenticabili. L’anno prossimo tenteremo una strada nuova: la Fiera del Carnevale con le sfilate alla EXPO della Provincia, all’interno dei locali feste e attività , mostre, balli, mangiare e bere a volontà mentre all’esterno le sfilate dei carri. La sfilata finale del Carnevale però si terrà sempre a piazza del Popolo, la piazza del nostro cuore. I sacrifici per fare queste sfilate sono tanti da parte dei “ragazzi“ del Carnevale ma per vedere nei volti di voi bambini il sorriso e nei volti dei vostri genitori e dei vostri cari la serenità, ne vale veramente la pena. Buon divertimento a tutti”.

  1. Per colpa di criminali come Cusani, Fiorito, Polverini e via dicendo… Non diamo la colpa sempre al governo in generale, quando ci sta il PDL che ha rubato come un forsennato e ha anche la faccia di candidarsi come niente fosse.

  2. ma è tutto un carnevale continuo, finchè rimarrà questa classe dirigente imbelle e corrotta……..

  3. …Ma certo che è un problema serio!!! Co sto cigno che gira da più di 20 anni e rende il carnevale più triste di quello di Venezia!!!..Meglio abolirlo proprio!!!

  4. IN QUESTO MOMENTO DI CRISI E TAGLI NON MI SEMBRA IL CASO DI PENSARE HA QUESTE STUPIDAGGINI CARNEVALESCHE!!! TREMILA EURO SONO ANCHE TROPPI. RINGRAZIATE.