Polverini: “Cantieri per la Roma-Latina entro il 2013”

10/05/2012 di
renata-polverini-latina-4766523287632

«Contiamo di aprire i cantieri della Roma Latina entro il 2013. Abbiamo un finanziamento confermato per 2 miliardi di euro a cui si aggiungono 700 milioni perchè siamo riusciti a farla inserire tra le grandi opere. Si tratta di un’opera tra le più grandi d’Europ finanziata con 2.7 miliardi e per fortuna i tribunali ci stanno anche dando ragione». Lo ha detto la governatrice del Lazio Renata Polverini intervenendo all’assemblea di Unindustria.

  1. Ma si, diamo il via ad un’ altra “Salerno – Reggio Calabria” ! che ce frega… giusto Renà ?!

  2. E perchè invece non potrebbe essere un opera che si completa?
    Anche io non nutro stima verso certi amministratori, ma è una strada che bisogna fare ed il fatto che si comincia non lo ritengo un segnale negativo.

  3. Non vedo l’ora di cominciare a pagare il pedaggio per recarmi a Roma ogni giorno. E finché i cantieri non saranno chiusi, tre ore per entrare nella capitale, code a partire da Aprilia. Grazie Renata.

  4. ci stanno prendendo per i fondelli, opera titanica che oggi con la crisi non serve a niente, sarebbe necessario potenziare e porre in sicurezza la Pontina, ma siccome costerebbe meno…… insomma avete capito dove si indirizzano le scelte.
    Credo che nel cervello di chi fa politica da decenni come fosse una professione sia nata una forma mentis degenerativa su come spandere il denaro ad minchiam!!!

  5. la vedranno forse i nostri pronipoti…. ma per favore, se ne vada lei e la sua grottesca banda assessorile (uno peggio dell’altro, a cominciare da Agricoltura e Sanità, passando per il Turismo)

  6. GRANDISSIMA RENATA, TI VOGLIO BENE!
    LA VOGLIO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO QUESTA DONNA, E’ UNA DEI POCHI POLITICI SERI E VERI, VICINA DA SEMPRE ALLE FAMIGLIE PROLETARIE.

  7. Bella Renata…ti vogliamo all’inaugurazione del cantiere con l’elmetto giallo in testa, come Finestra alle Terme di Fogliano, così le opere non si fanno e a noi…ci lasciate un mare di debiti!!! Ah dimenticavo…spiegami pure come allarghi le corsie nei dintorni di Aprilia con le case in mezzo alla strada….

  8. Cara Renata da Anzio, affida la direzione dei Lavori al Rude Storace, egli sa’ come mettere a frutto i Danari Pubblici, Te Lo ricordi come ha Lasciato La Sanita’ Laziale? Altro che Buco Nero in soli 5 anni. PIETRO GAMBADILEGNO gli fa un Baffo, infatti negli ambienti Trasteverini e’ stato amichevolmente ribattezzato ….Al Capo(ccio)ne.

  9. Prima di iniziare qualsiasi lavoro sarebbe necessario prima completare la bretella Castel di Decima – Ponte Galeria e la Cisterna – Valmontone altrimenti sarà il caos più completo per cui speriamo, come è probabile, che i lavori non inizino mai

  10. Non serve una grande autostrada a pedaggio che attrarrà nuovo traffico e i TIR provenieniente dall’A12. La cura che porterà benefici alla collettività sta nella riduzioni dei flussi di auto private con investimenti sull’intermodalità, quindi potenziare tutte le linee ferroviarie pontine e costruire la metropolitana leggera RM-Pomezia-Ardea.

  11. Bè l’autostrada sarà a pedaggio perché gli amministratori che eleggiamo e strapaghiamo, non sono in grado di amministrare le aziende dello stato, acqua, rifiuti, energia. Allora delegano ai privati (ex politici) di gestire quelle aziende aumentando i compensi in modo esponensiale. Ora se tu vuoi qualcosa che funzioni tipo la sanità te la devi pagare a parte. Perché con i soldi delle tasse coprono a malapena i loro compensi, e questo vale anche per le autostrade. In Germania non si pagano, in Svizzera paghi una tassa annuale ma questi esempi non si devono proporre.
    Voi partito del NO! non riuscite a capire che lo sviluppo nasce dal creare interesse nella gente. E non c’è nessun interesse venire a Latina se mancano i collegamenti, non c’è interesse stare su una spiaggia senza servizi, e questo lo viviamo sulla nostra pelle tutti i giorni, le fabriche chiudono il turismo è totalmente assente andare al lido di Latina senza possibilità di parcheggiare, e dove sono state realizzati i parcheggi sono ormai diventati dormitori per senza tetto e abbiamo paura.
    Frosinone è servita dall’autostrada e godono di un polo industriale in espansione. Latina gode dell’espansione delle fabbriche abbandonate.

  12. Sono tristemente d’accordo con Claudio.

    Noi cittadini, dovremmo vigilare di più sulle persone che ci rappresentano. Anche quelle che non abbiamo votato.

    Ad esempio:
    1) che fine ha fatto il progetto Portoghesi di riqualificazione del lungomare?
    2) Quanti Fondi Comunitari ha avuto a disposizione la Provincia, e quanti ne ha utilizzati? Per farci cosa?
    3) Cosa sta facendo il Comune per rimediare al degrado strutturale della Stazione di Latina Scalo?

  13. Solo pubblicita’ per lei e tutti i suoi compagni di merenda io alle favole non ci credo piu’ sti politici o politicanti come li si voglian chiamare mi hanno proprio stufato!