AEROPORTO, LA REGIONE PREFERISCE FROSINONE

18/04/2007 di
Nel derby per il terzo areoporto del Lazio, Frosinone sembra battere sia Latina che Viterbo. La ricetta della Regione per liberare Ciampino dal massiccio traffico aereo è naturalmente collegata al parere dell’Enac sul nuovo scalo.

 
Nel vertice del 21 marzo Viterbo, Frosinone e Latina ufficializzarono le loro candidature. Un primo studio dell’Enac rilevò che l’aeroporto Fabbri di Viterbo, tecnicamente, era lo scalo migliore, perché – semplificando – stando a nord le rotte non andrebbero a interferire con quelle di Roma.
 
«Inoltre – ricorda l’avvocato Pierluigi Di Palma, già direttore dell’Enac e promotore del centro studi Demetra – la grande maggioranza dei voli low cost diretti a Roma proviene da nord. Le compagnie aeree risparmierebbero 15 minuti di volo. Però, ci sono altri fattori da considerare. E non c’è dubbio che la scelta che appare migliore è quella di Frosinone».
Il centro studi Demetra per il 2 maggio sta organizzando un convegno sul tema “Il sistema aeroportuale del Lazio”. Quell’occasione potrebbe offrire il palcoscenico ideale per la formalizzazione della scelta di Frosinone.
Perché Frosinone ormai sembra favorita su Latina e Viterbo? Il sindaco Walter Veltroni, nel vertice con il ministero dei Trasporti e la Regione, disse chiaramente: poniamo solo una condizione per il terzo scalo: deve essere ben collegato con Roma. Viterbo, storicamente isolata, paga un collegamento ferroviario lumaca. I suoi sostenitori hanno una ricetta alternativa: in 20 minuti con la superstrada si arriva a Orte e di lì in 40 minuti sei a Roma. Tenendo conto che Viterbo è più a nord di Frosinone, poi, bisogna anche considerare che il volo dura quindici minuti in meno. Ergo: alla fine il tempo impiegato è lo stesso. Ma la ricetta sembra viterbese non sembra convincere i tecnici.
 
Latina invece paga un problema di accavallamento di rotte con quelle di Roma, nonché la vicinaza dell’aeroporto militare di Pratica di Mare. «Aspettiamo comunque – dice l’assessore regionale ai Trasporti, Fabio Ciani – che l’Enac completi lo studio. Ma è evidente che il problema dei collegamenti con Roma non può essere sottovalutato. La speranza è che entro a fine 2009 possa essere operativo il nuovo aeroporto». (Il Messaggero, 18-04-2007)
  1. Il Circolo Culturale “Demetra – per lo sviluppo economico di Latina e provincia” si occupa attivamente sin dalla sua nascita, nell’anno 2000, di dare impulso alla possibilit

  2. Il Circolo Culturale “Demetra – per lo sviluppo economico di Latina e provincia” si occupa attivamente sin dalla sua nascita, nell’anno 2000, di dare impulso alla possibilit

  3. Il Circolo Culturale “Demetra – per lo sviluppo economico di Latina e provincia” si occupa attivamente sin dalla sua nascita, nell’anno 2000, di dare impulso alla possibilit

  4. Beh! Le ragioni delle scelte, politiche o tecniche che siano, si sapranno solo nel tempo. Oggi dobbiamo constatare che parallelamente a questa battaglia per l’aereoporto,

  5. Dico si all’aeroporto a Latina, dico si a tutto cio che questo potra portare in zona, cio