Truffa, chiesto il rinvio a giudizio per Galardo e altri otto

18/04/2012 di
tribunalejhgfjg

Il pubblico ministero Giuseppe Miliano, nell’udienza preliminare che si è svolta davanti al giudice Tiziana Coccoluto, ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex vicesindaco di Latina Maurizio Galardo, coinvolto in un’indagine su presunte ricette mediche fasulle.

L’ipotesi di truffa ai danni del servizio sanitario nazionale era stata avanzata nel 2008: Galardo avrebbe redatto ricette intestate a ignari validi di guerra per farmaci che in realtà sarebbero andati ad altre persone senza pagare il ticket, pur non avendone titolo. Di questa accusa è indagato in concorso con altre sei persone che secondo gli inquirenti avrebbero ricevuto i farmaci.

Il secondo aspetto dell’indagine, invece, è relativo a una gara d’appalto per la ristrutturazione del parcheggio del campus universitario di via Doria. Secondo quanto ipotizzato dall’accusa, Galardo si sarebbe fatto promettere da un imprenditore edile romano, in concorso con il quale è indagato per corruzione, la somma di 10mila euro in cambio dell’assegnazione dei lavori per un importo complessivo di 58mila euro. Con un dipendente comunale, invece, è indagato per turbativa d’asta.

 

  1. …lupus in fabula!
    Proprio ieri mi chiedevo che fine avesse fatto l’indagine: per fortuna ha partorito un risultato -che s’era già capito da anni!!
    Speriamo che lo condannino, lui e i suoi amici prima che arrivi la prescrizione.

  2. Magari che fosse!!
    Uno che muove 1000 voti e con un nepotismo farmaceutico/comunale super radicato, fa’ scoraggiare anche Kevin Costner ne “Gli Intoccabili”.
    Almeno quello riuscì a sbattere dentro Al Capone!

  3. Ma quale Al Capone, qui si parla di Al Capambrella, che solo in questa Citta’ e con questa politica di Destra poteva avere delle Chances per emergere, e questo non e’ che la Punta dell’Iceberg,…………….. se scavano ne trovano di cadaveri, come ad esempio i soldi regalati a pochi intimi per le Feste(?), i Tornei e i campus Universitari.

  4. Imbarazzante che ci sia stato solo un piccolo cenno per i “Colletti Bianchi”!!!! Si apra altra indagine su sussidi che percepiscono ogni mese presso la Tesoreria Comunale, sull’assegnazione delle case popolari e…se la memoria non mi inganna….negli ultimi quindici… anni erano Assessori ai Servizi Sociali, il Sindaco, il Vice Sindaco e un Consigliere Regionale….giusto? E come non potevano non sapere? V E R G O G N A!!!!

  5. cala la tela su un individuo che ha lucrato per anni prima con la DC e poi, saltasponde per eccellenza, con la destra……….. VERGOGNA

  6. ma il nostro amato sindaco, di fronte a questa ondata di arresti, non dovrebbe manifestare viva soddisfazione e immensa gratitudine alle forze dell’ordine per il lavoro svolto?
    strano non si senta nulla al riguardo …

  7. @BASTIAN CONTRARIO
    Latina Oggi me l’ero perso, ho letto di tutto e non c’era nulla…sull’ipocrisia facile prevederlo purtroppo

  8. che sorpresa sentire questi nomi emergere dal malsano della nostra società…sarebbe stato opportuno provvedere prima che si sistemassero i propri comodi…