Morphe Arreda

Processo Andromeda contro i Di Silvio, oggi la sentenza

12/04/2012 di
tribunale-latina

E’ attesa per il pomeriggio di oggi la sentenza dei giudici del collegio penale nell’ambito del processo denominato Andromeda, che nasce dalla prima indagine in cui si contesta ad alcuni membri della famiglia Di Silvio il reato di associazione per delinquere, finalizzata, a vario titolo, alle estorsioni, usura, tentato omicidio, commissione di incendi, detenzione di armi.

Nell’ambito della scorsa udienza il pubblico ministero Marco Giancristofaro aveva formulato le richieste di condanna: diciotto anni quella più alta per Costantino Di Silvio, detto Patatone, un anno in meno per Armando, sedici per Giuseppe Pasquale, quindici per Giulia De Rosa, quattordici per Carmine, tredici per Ferdinando, dieci per Samuele e Gianluca Mattiuzzo, tre per Gerardo Scava, l’unico che non risponde del reato associativo.

Nel corso dell’udienza di oggi verranno terminate le arringhe difensive, poi eventuali repliche dell’accusa e la conclusione.

  1. giudice ti prego, mettili dentro a vita…della serie che quando usciranno avranno il pannolone, la dentiera e il bastone per sorreggersi.

  2. …Speriamo, visto che Pasqua è passata da poco che il Signore, quando gli avvocati usciranno sulle scalette del Tribunale…li ammette a godere della luce del suo volto…una volta per sempre…preghiamo….

  3. SCHIFOSI!!! Non voglio che mio figlio cresca e incontri nella sua città simile feccia.
    Giudice: SIAMO STANCHI.

  4. Caro BASTIAN CONTRARIO spero ,anzi prego il Signore che “POSCIA” essere ammesso al regno dei cieli anche colui che ha giudicato questi simpatici personaggi.
    Lungi da ogni corruzione e con estremo spirito di servizio costoro giudicano con la massima imparzialita’ : se rubi una gallina ti danno 20 anni di carcere ,se ammazzi qualcuno ti assolvono porgendo le loro scuse.