INVESTITO MENTRE CORREVA IN VIA DEL LIDO, GRAVE UN 70ENNE

27/07/2009 di

E’ stato travolto da un’auto mentre faceva jogging in via del Lido. La vettura aveva appena girato sulla rotonda e stava immettendosi sulla strada che conduce alla Pontina. Un uomo di 70 anni, Vittorio Menchitti, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale “Santa Maria Goretti” di Latina. L’incidente è avvenuto intorno alle 19,30 all’altezza della rotonda che si trova sotto al ponte di via del Lido. Il traffico era particolarmente intenso per il rientro dal mare. L’uomo stava attraversando la strada all’altezza delle strisce pedonali, rientrava verso Latina dopo essere andato a correre come faceva ogni sera.

Forse s’è accorto dell’auto che arrivava ma non ha fatto in tempo a evitarla o forse sperava di essere visto e quindi in un rallentamento da parte dell’autista. Il conducente della Ford Escort station wagon, un uomo di 62 anni, invece, ha proseguito dritto. Al personale della polizia stradale che è intervenuto per i rilievi del caso ha raccontato che – accecato dal sole – non s’è proprio accorto della persona che attraversava e solo dopo il tonfo ha capito che era successo qualcosa di grave. E’ sceso dall’auto ed è stato fra i primi a dare l’allarme. Le condizioni dell’uomo che con maglietta e pantaloncini stava rincasando sono parse subito molto serie.

I sanitari dell’Ares 118 arrivati con l’ambulanza hanno provveduto a rianimare direttamente in strada l’investito che aveva perso conoscenza. Poco dopo è arrivato anche l’elicottero che ha atterrato nei pressi della rotonda. Un arrivo spettacolare, tra le auto in fila e la gente che si era nel frattempo accalcata appreso dell’incidente. Alla fine si è deciso di trasportare il ferito – che nel frattempo era stato “intubato” – in ambulanza, mentre l’elicottero è ripartito. Una volta al pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria Goretti” i medici hanno sottoposto l’uomo a una serie di accertamenti a cominciare dalla Tac per verificare lesioni interne. Le sue condizioni sono molto serie ed è ricoverato in prognosi riservata. In ospedale anche il conducente della Ford, trasportato in stato di shock.

 

  1. c’erano due della protezione civile che si credevano sto cavolo, hanno lasciato la macchina con due ruote sullo spartitraffico e facevano finta di dirigere il traffico… impedivano alle macchine di accodarsi alla ford ferma sulle strisce pedonali… bell’aiuto…