LIEVE SCOSSA DI TERREMOTO TRA MINTURNO E SPIGNO SATURNIA

17/07/2009 di

Una scossa sismica è stata avvertita dalla popolazione in provincia di Latina. Le località prossime all’epicentro sono Minturno, Santi Cosma e Damiano e Spigno Saturnia Inferiore. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 13.02 con magnitudo 2.0.

L’epicentro del terremoto che ha colpito alle 13.02 il sud pontino si trova a soli 8 chilometri e settecento metri in linea d’aria dall’ex centrale nucleare del Garigliano. Lo riferisce, in una nota, il consigliere del Pdl alla Regione Lazio, Romolo Del Balzo. «L’evento sismico ricorda – continua Del Balzo – gli effetti del terremoto dell’Irpinia del 23 novembre del 1980 che diciotto anni dopo l’accensione della centrale del Garigliano portò l’attenzione sul potenziale rischio sismico dell’area dei monti Aurunci. L’individuazione negli anni ’50 del sito del Garigliano è dunque precedente alla “consapevolezza di rischio sismico” sopravvenuta successivamente, ed in effetti la centrale del Garigliano cessò definitivamente la sua attività poco dopo il terremoto dell’Irpinia, e cioè il 1 marzo del 1982, quindi non per effetto del referendum anti-nucleare, che fu celebrato cinque anni dopo, nel 1987». «Per questi motivi – aggiunge Del Balzo – credo che, essendo mutate le condizioni oggettive, l’eventuale collocazione di un nuovo impianto nucleare nel sito dismesso del Garigliano non possa essere decisa solo in base al criterio di riutilizzo dei vecchi siti, ma vada sottoposta al riscontro con le normative di garanzia vigenti che sono successive all’apertura dei vecchi siti, a cominciare dal Dpr 185 del 13 febbraio 1964 che ancora oggi definisce le condizioni per il nulla osta alla costruzione di impianti nucleari per uso civile».

  1. Magnitudo 2- 2,9 solo coloro che si trovano in posizione supina lo avvertono; un pendolo si muove

    mah…qui a Formia non abbiamo sentito nulla e mi sembra davvero strano che a Suio sia stata “fortissima”….

    Tra l’altro solo le persone a letto potevano avvertirla e a quell’ora dubito ce ne siano state molte…

  2. Vi assicuro che a suio valle, su 60 famiglie che siamo nella vallata, lo hanno avvertito tutti!
    La maggior parte di noi stava ancora pranzando, ma comunque