Morphe Arreda

Lago di Sabaudia, il cadavere resta senza nome

13/03/2012 di
circeo_parco_lago_sabaudia_3yr378r575

Non è ancora stato identificato il cadavere ritrovato ieri nelle acque del lago di Paola, a Sabaudia. Il corpo presentava una profonda ferita alla testa compatibile con un foro di proiettile e aveva due cinture da sub con dei piombi legate al collo e intorno al torace. Il mistero però non è ancora stato chiarito.

Il corpo non ha ancora un nome e i carabinieri del comando provinciale hanno rilevato le impronte digitali per facilitare l’identificazione. Al momento nessuna persona oggetto di una denuncia per scomparsa che ha riguardato le zone di Sabaudia e San Felice corrisponde alla descrizione dell’uomo ritrovato nel lago, nei pressi del circolo canottieri della Guardia di finanza. Resta aperta l’ipotesi di un omicidio, avvalorata dalla ferita alla testa e dalla cintura con i piombi legata intorno al corpo.

L’autopsia, affidata al medico legale Saverio Potenza, chiarirà le esatte cause del decesso. Dalle prime informazioni sarebbe confermata la morte per  colpo di arma da fuoco. Si spera in elementi più specifici per indirizzare le indagini e identificare la salma.

  1. Chiedetelo ai Casalesi, probabilmente loro lo sanno chi e’. Mica bisogna andare a Casal dei Principi, stanno qui o a Fondi.

  2. caro catone, il tuo sarcastico commento mette in evidenza un problema esistente che tutti sanno ma evitano di affrontare, quello della criminalità organizzata operante nel nostro amato territorio, appoggiata purtroppo da chi invece di tutelare gli interessi pubblici pensa ai propri loschi affari.

  3. Caro GIOVANNIc , io per indole sarei piu’ Ironico che Sarcastico, ma ti Giuro che ultimamente in questa Citta’, che io amo e che vorrei vedere fra le Prime citta’ non solo d’Italia ma d’Europa, perche ne avrebbe tutte le opportunita’ e le possibilita’ (Geografico/ Ambientali/Climatiche/Storiche ecc.ecc.), non mi riesce proprio anche con tutta la Buona Volonta’. La Cittadinanza el’uno contro l’altro armata di sciocche e vuote Tifoserie politiche che obnubilano il pensiero e ci fanno sfuggire il vero problema……. coltivate ed alimentate da una classe politica o potentati vari che ne traggono unicamente Vantaggi Personali Enormi, daltra parte il Motto “DIVIDE ET IMPERA” mica l’ho coniato io.