Ragazzini 14enni molestano una compagna di scuola

25/02/2012 di

Sei ragazzini di 14 anni molestano una loro coetanea costringendola durante la ricreazione a chiudersi nel bagno della scuola con loro. La ragazzina, sconvolta, ha chiesto aiuto ai genitori raccontando tutto. La denuncia è stata presentata ai carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia che hanno avviato le indagini: i sei minori (tutti 14enni) sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria.

I ragazzini non sono imputabili, ma i carabinieri hanno convocato i genitori per metterli al corrente della condotta che potrebbe degenerare in reati più gravi.

 

  1. “…I ragazzini non sono imputabili…” , basta imputarli e fargli rifare l’anno a scuola, tanto semplice e se lo ricorderanno per bene.
    Purtroppo questi ragazzini di oggi sono tutto tranne che educati e civili, e questo è colpa tutta dei genitori!!!

    Io proporrei di rifargli fare l’anno a tutti e 6, perché della sgridata la ragazzina ci si sciacqua le ascelle..è una cosa che le rimarrà per tutta la vita, mentre a questi scalmanati una pacca sulla spalla e gli si dice “non si fa”…

    Che bella generazione che sta nascendo su!!

    Daniele

  2. Ma io metterei in galera i genitori guarda °_° Se non sono imputabili i ragazzini, lo sono i genitori.

  3. in Italia nessuno è colpevole di niente!si devono denunciare i genitori e i ragazzini devono essere sospesi per poi essere bocciati