Classifica di gradimento, salgono Di Giorgi e Cusani

16/01/2012 di
villaggio-legalita-libera-latina--di-giorgi-476533

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, guadagna 29 posizioni nella classifica annuale sul consenso degli amministratori locali stilata dall’Istituto IPR Marketing per il Sole 24 Ore.

Il primo cittadino della Capitale sale al 44/mo dal 73/mo posto del 2010, passando dal 50% dei consensi dello scorso anno al 54%. Rispetto al 2008, data delle elezioni, registra un aumento dello 0,3%. L’aumento maggiore annuo tra i sindaci dei capoluoghi di provincia del Lazio lo fa registrare il primo cittadino di Frosinone, Michele Marini, che guadagna il 5% salendo al 35/mo posto.

Alle sue spalle c’è il sindaco di Viterbo, Giulio Marini, che registra un +2,5% passando dal 32/mo al 18/mo posto. Scende il primo cittadino di Rieti, Giuseppe Emili, che dal 54% del 2010 passa al 47% del 2011 precipitando fino alla 96/ma posizione.

Torna in classifica il Comune di Latina, che nel 2010 era commissariato: il neosindaco Giovanni Di Giorgi è 51/mo con un aumento del 2% (53%) rispetto al giorno dell’elezione.

Per quanto riguarda i presidenti delle Province, in testa ci sono quello di Viterbo, Marcello Meroi, e quello di Latina, Armando Cusani, appaiati al 28/mo posto con il 58% delle preferenze. Il primo segna un +4%, il secondo un +2% rispetto al 2010. Guadagna posizioni anche il presidente della provincia di Frosinone, Antonello Iannarilli, che passa dal 50,5% al 54% (+3,5%) salendo dalla 95/ma alla 61/ma posizione. Sostanzialmente stabili Fabio Melilli e Nicola Zingaretti. Il presidente della provincia di Rieti segna un -1% attestandosi in 59/ma posizione, mentre quello della provincia di Roma un -0,5% al 69/mo posto. Stabile all’11/mo posto la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, che registra però un aumento di consensi del 2% rispetto al 2010 passando dal 50% al 52%.

  1. LECCHINISMO+SINDROME DI STOCCOLMA;. e speranza che le promesse vengano mantenute, ma chi vive sperando muore ca**ndo.

  2. ma quanto tempo si perde e quanti solda costa commissionare simili c….te ? ma pensassero ad eliminare gli sprechi delle auto blu, invece di tagliare la sanità e ridurre i posti di pronto soccorso disponibili…. VERGOGNA, i consiglieri regionali e gli assessori hanno l’auto blu a disposizione 24 ore al giorno con due autisti e se abiti a Formia ti vengono a prendere da Roma, ti portano a Roma, ti riaccompagnano a Formia e se ne ripartono per Roma…. ma non è meglio un treno intercity ?

  3. Antonio Noto titolare dell’Istituto IPR Marketing si dovrebbe informare meglio sulla conduzione dele amminitrazioni rette da Di Giorgi e Cusani e del sindaco di Roma Alemanno.