Tenta di stuprare una donna in un campo, arrestato

12/07/2011 di
polizia-carabinieri

Un indiano di 49 anni, Salem Hacene, è stato arrestato dalla polizia per tentata violenza sessuale su una donna italiana. La violenza sessuale è stata evitata in extremis dai poliziotti della Volante intervenuti dopo l’allarme lanciato al 113 da alcuni passanti che avevano udito urla provenire dallo sterrato, in via Tagliamento.

Ieri poco dopo le 14 gli agenti hanno colto sul fatto lo straniero: l’uomo aveva i pantaloni abbassati e la vittima,una trentaduenne italiana, era stesa a terra sotto di lui,  immobilizzata. Le manette sono scattate all’istante per un cittadino algerino senza fissa dimora, arrestato con l’accusa di tentata violenza sessuale e rapina aggravata. Perquisito, infatti, aveva addosso il portafogli della vittima. A suo carico risultano precedenti per rapina. La ragazza, tossicodipendente, era stata avvicinata dall’uomo in piazza Santa Maria Goretti mentre acquistava droga.

  1. “Bel” quadretto estivo dei molti invisibili presenti a Latina di cui ci accorgiamo solo quando la loro situazione di estrema marginalità degenera nel compimento di reati.

  2. Ognuno si tenga a casa propria i propri rifiuti. Avesse fatto una cosa del genere un italiano in Algeria, gli avrebbero tagliato le p***e. Buttiamoli fuori

  3. i maschi italiani si indignano per le violenze sulle donne solo quando è strumentale all’odio razziale.

  4. Ancora una volta parliamo e leggiamo di cose che accadono agli altri…..che tristezza!! Ma dove sono il Sindaco e il suo amichetto che hanno inaugurato le case popolari in pompa magna invece di provvedere con le Forze dell’Ordine a BONIFICARE la zona? Continuiamo ad ignorare che in quelle case c’è di tutto droga, prostiutizione, immigrazione clandestina….ma soprattutto basta a fare gli struzzi …ci sono persone proprietarie di quelle case che le affitano a posti letto…coem un noto commerciante della zona che possiede oltre venti immobili….o non è vero neanche questo??

  5. in risposta al commento nr.02 sono algerino vivo a latina da 22 anni ,ma ti garantisco che gli italiani fanno di peggio in algeria,non violentano ma ricattano se vuoi un posto di lavoro ci deve stare..o il fine settimana vanno nei locali notturni e si ubriacano e fanno i pagliacci,, cmq e a buon intenditore

  6. DADY… I Cattivi ci sono sia in in italia che in algeria,ma se un’algerino si umbriaca in italia puo’ farlo,nessuno gli dice niente.
    VIOLENTARE una donna e’ reato qui da noi.

  7. Il disagio e la criminalità non hanno nazionalità. In questo caso non c’è solo un indiano che tenta una violenza, ma anche una italiana che si droga… scusate se è poco… Ma dico nel 2011 ancora c’è gente che si ammazza colla droga?????

  8. Cioè bASSOLI nel tuo post sembri equiparare uno che violenta con uno che si droga (????). No dico , forse ti sarai espresso male, ti conviene precisare meglio cosa intendevi dire.

  9. credo voglia dire che c’è stato uno scambio droga – natura non si spiega diversamente

  10. Fernando sei semplicemente stupefacente!!!! (IN SENSO METAFORICO OVVIAMENTE) Ti meravigli che ci sia la droga???? Ma va? E’ il piu’ grosso Business mondiale degli ultimi 100 anni, dove Paesi, Governi, Servizi Segreti, Uomini di Affari apparentemente per bene fanno affroni sporchi, e Tu.. ti meravigli? Ma di Babbo Natale ne vogliamo parlare?

  11. Ecco parliamone :-)

    Mi meraviglia che con tutta l’informazione che c’è sul problema droga ci siano ancora giovani che cadono in questa trappola. Svegliatevi!