SCUOLA, 4.000 STUDENTI IN CORTEO CONTRO LA RIFORMA

10/10/2008 di

Il corteo degli studenti che hanno protestato contro la riforma Gelmini ha visto la partecipazione, nella Capitale, di «40.000 studenti di tutta la provincia di Roma». Lo riferisce, in una nota, il coordinatore dell’Unione degli Studenti di Roma, Stefano
Vitale per il quale «è grande la soddisfazione».

«Ottima la partecipazione – spiega Vitale – anche nel resto del Lazio, 4.000 studenti hanno partecipato al corteo a Latina, e grande partecipazione a Rieti e a Frosinone e aspettiamo molti studenti anche per l’assemblea a Viterbo all’ufficio scolastico». Una delegazione di studenti è stata ricevuta anche da funzionari del Ministero: «Abbiamo chiesto – spiega Vitale – una legge nazionale sul diritto allo studio, uno statuto per gli studenti in stage, l’estensione della carta studenti agli universitari e l’istituzione di un referendum studentesco per conoscere il parere degli studenti sui provvedimenti del ministro Gelmini». Tuttavia, l’incontro «non è per noi soddisfacente, aspettiamo risposte concrete, e saremo di nuovo in piazza il 30 ottobre affianco ai sindacati confederali e a novembre nella settimana del 17 novembre, giornata mondiale studentesca».

  1. Sul sito del Quirinale scriviamo al Presidente della Repubblica, chiedendo di non firmare il decreto Gelmini. Ne stanno arrivando migliaia.

    Scriviamo tutti insieme al Presidente della Repubblica!

    Testo del messaggio da inviare al Presidente Napolitano.

    Esimio Presidente della Repubblica,
    come docente/studente/genitore e soprattutto cittadino italiano Le chiedo di fermare lo smantellamento della scuola statale ad opera del Decreto Legge 137.
    In fede …..

    https://servizi.quirinale.it/webmail/

    Mi raccomando, scuola STATALE e non PUBBLICA, perch