RAPINA UN COETANEO CON UN COLTELLO, ARRESTATO CARMINE DI SILVIO

18/09/2008 di

Con un coltello puntato dietro la schiena stato costretto a raggiungere, in motorino, una zona isolata della città, poi è stato rapinato del denaro contante che aveva in tasca, circa 450 euro.


La vittima è un minorenne di Latina che nel tardo pomeriggio di ieri era uscito di casa per acquistare un telefonino. Mentre era fermo al semaforo una persona è salita in sella al suo motorino e puntandogli un coltello alla schiena lo ha costretto a dirigersi verso la zona di Campo Boario, dove lo ha rapinato della somma che aveva in tasca. Il ragazzo ha denunciato l’episodio al comando provinciale dei carabinieri e questa mattina il rapinatore è stato rintracciato ed arrestato. Si tratta di Carmine Di Silvio, 18enne, appartenente a una nota famiglia rom del capoluogo. L’accusa per il giovane è di rapina aggravata.

 

 

  1. Fra pochi giorni, grazie ai buoni avvocati che possono permettersi gli appartenenti a quella illustre famigliola, quel “bravo ragazzetto” sar

  2. come fate a dire che la polizia e i carabinieri non fanno nulla commentando la notizia di un arresto?

  3. I di silvio sono i migliori clienti degli avvocati piu’ costosi. Purtroppo

  4. vuol dire appartenenti a Forza Italia ? sono discepoli, un po’ scapestrati e vivaci, del nostro grande VATE ?

  5. Leggendo tutti i commenti noto con piacere che finalmente abbiamo preso coscienza che questa feccia ha stufato e polizia o non polizia siamo pronti a fare giustizia da soli…basta silenzi ora AGIAMO con forza e bastoni

  6. sono 30 anni che questi personaggi a latina insieme all altra nota famiglia fanno cio che vogliono. soldi a strozzo,polverina,violenza, intimidazioni, sparatorie, racket , estorsione, omicidio, in famiglia hanno commesso TUTTI i reati o quasi nel panorama giudiziario. e sono 30 anni che va avanti cosi. latina da citta tranquilla che era ha visto un grande cambiamento nell apertura alle bande piu o meno organizzate del vicino sud, ma a livello di famiglie stanziali NULLA

  7. IO SONO UNA VITTIMA DI CARMINE
    ANNI FA MI FECE DEL MALE E NON NE VOGLIO PARLARE DI QUESTO ACCADUTO.
    QUELLO CHE DOBBIAMO FARE

  8. Come volevasi dimostrare, i Di Silvio hanno messo le mani nelle loro tasche piene di denaro (sporco) per poter pagare l'”azzecca-garbugli” in grado di riportare a casa quelle due anime pie!!! COMPLIMENTI, BELLA GIUSTIZIA!!! E bravi gli avvocati. ANzi… proprio a questi “principi del foro” che voglio porre una domanda: DOPO QUESTA BRILLANTE IMPRESA, NON VI HA FATTO SCHIFO GUARDARVI ALLO SPECCHIO??? Certa gente non dovrebbe neanche aver diritto all’avvocato!!!

  9. … non si finisca per cercare la ‘Giustizia fai da te’, la tentazione

  10. non cambiera’ mai nulla, la gente spera solo di non essere toccata da questi individui, come si dice a roma a chi tocca nun se ‘ngrugna, poteva capita’ a me, ho avuto fortuna, questo e’ quello che la gente giustamente pensa. intanto gli avvocatoni stanno ai bar belli la sera e se passano i vari costantini si piegano in inchini regali con tanto di lingua di fuori.
    bella latina la citta piu ipocrita d ‘ italia.