AGGUATO A “SUPERCICCIO”, CHIESTO UN CONSIGLIO COMUNALE SULLA SICUREZZA

23/08/2008 di

La polizia dà la caccia ai responsabili dell’agguato al titolare della cornetteria di via XVIII Dicembre avvenuto la scorsa notte. Roberto Rossi, conosciuto come “Superciccio”, 44 anni, sarà riascoltato per tentare di capire chi ci possa essere dietro l’avvertimento.

L’uomo è stato raggiunto da un colpo di pistola esploso da un uomo coperto al volto con un casco e fuggito a bordo di uno scooter insieme ad un complice. “Non ho mai ricevuto minacce”, ha detto Rossi alla polizia. Ma gli investigatori vogliono scavare più in profondità per scoprire cosa può esserci dietro questo episodio. “Superciccio” era seduto fuori al locale “Dolce Notte” quando ha visto avvicinarsi i due uomini a bordo di uno scooter. Ferita lievemente anche una ragazza di 20 anni che si trovava in via Neghelli insieme a degli amici e che è stata colpita da un proiettile di rimbalzo.

“La sequenza di episodi degli ultimi giorni è preoccupante, non sono legati, ma comunque la situazione è grave”. Il segretario del Pd di Latina, Giorgio De Marchis, ha scritto al sindaco Vincenzo Zaccheo per chiedere la convocazione urgente di un Consiglio comunale straordinario. “Il livello d’allarme è superato – spiega De Marchis – la politica non si può chiudere in un silenzio e attendere l’esito delle indagini. Al Consiglio comunale dovranno intervenire anche le forze dell’ordine per capire come tutti insieme si possa intervenire”.

 

  1. E pensare che qualche tempo fa qualche politico di spicco della Provincia e qualche giornalista zelante si indignavano per una puntata su Latina di Rai3 nella quale si parlava di malavita organizzata sul territorio…provai fastidio allora e provo rabbia oggi.

  2. Non serve questa polemica, io sono il primo a criticare soprattutto Zac e company, e da tempo, volevo solo dire che

  3. E’ apprezzabile invece, e sono pienamente d’accordo con lui, l’intervento di De Marchis sul messaggero di oggi.
    complimenti.

  4. Mi rivolgo al Politico numero uno di Latina che ho votato: come si deve fare con questa Citt