LATINA RAZZISTA, TIFOSI ROMENI AGGREDITI DOPO IL PAREGGIO

14/06/2008 di
Hanno festeggiato il pareggio della
Romania scendendo in strada con le auto e sventolando bandiere
della Romania, ma sono stati accerchiati e picchiati da un
gruppo di tifosi italiani.

 
È accaduto nella serata di ieri, in
pieno centro a Latina, al termine dell’incontro Italia-Romania
valido per il girone di qualificazione dei campionati europei di
calcio 2008.
I tifosi romeni dopo gli insulti sono stati inseguiti e
accerchiati e costretti a fermare le auto lungo viale XXIV
maggio, poi sono stati oggetto di una sassaiola. Uno dei romeni,
ferito alla nuca, è dovuto ricorrere alle cure mediche. A
sedare la rissa sono state due volanti della polizia.
Uno dei responsabili, secondo quanto riferito dalla Questura,
è stato identificato ma non ancora catturato.
  1. Sai gli italiani emigrati in Svizzera e Germania sino ai vicini anni ’60 e ’70, festeggiavano non solo la nazionale italiana, ma anche le squadre di club quando venivano a vincere nella terra che li ospitava, contro il Colonia piuttosto che col Grassopphers. Festeggiavano pure le vittorie della Juve, poveri stolti, quando proprio il protezionismo all’industria italiana, ed in special modo alla Fiat di Agnelli, aveva storicamente prodotto il crollo dell’economia agricola del nostro mezzogiorno, quindi festeggiavano paradossalmente le vittorie di colui il quale era il maggior responsabile del loro status di emigrante. Per

  2. Poi ci lamentiamo dell’immagine di Latina fascista, intollerante e legata al passato. Forse certi luoghi comuni sono veri?