Morphe Arreda

Raccomandazioni alla Asl di Latina, assolto Claudio Fazzone

21/09/2016 di
asl-latina

fazzone_claudioI giudici del tribunale di Latina hanno assolto Claudio Fazzone nel processo per abuso d’ufficio per le raccomandazioni all’ex direttore generale della Asl, Benito Battigaglia. Fazzone, assistito dall’avvocato Corrado De Simone, ha rinunciato alla prescrizione per arrivare alla sentenza, dimostrando così la sua innocenza.

Fazzone è stato assolto con formula piena “perché il fatto non sussiste”. Il pm Marco Giancristofaro aveva chiesto la condanna a 1 anno. L’inchiesta risale al 2007 riguardava un concorso per tecnici radiologi alla Asl di Latina. Fazzone, all’epoca presidente del Consiglio regionale del Lazio, avrebbe raccomandato cinque candidati, quattro dei quali poi assunti, inviando delle lettere all’allora direttore della Asl, Benito Battigaglia.

  1. Le motivazioni ancora non si sanno? Voglio dire… un presidente di un consiglio regionale può quindi inviare delle lettere di presentazioni per determinate persone presso una struttura pubblica all’interno della sua stessa regione?
    Tanto di cappello comunque per aver rinunciato alla prescrizione, al contrario di quel soggetto che inizia con B e finisce con ERTOLASO.

  2. è un sant’uomo fa i miracoli e la gente lo vota baciando mani e piedi come vuole la tradizione religiosa.

  3. Come al solito i politici sono ”intoccabili” e non fanno come negli altri Paesi civili dove si dimettono subito in attesa dei processi, ”Fazzone classico incapace incravattato”.