Morphe Arreda

Il grande bluff del Comune, i piani urbanistici non si toccano

21/02/2015 di
via-quarto-latina-nuovi-palazzi-5

via-quarto-bambini-albero-tagliatoDal Comune di Latina l’ennesimo bluff sull’Urbanistica. Nessuna sospensione dei piani, come annunciato dal sindaco, ma neanche un esame specifico delle pratiche già presentate. Insomma, l’annunciata verifica dopo  i recenti scandali di via Quarto e Borgo Piave è rimasta solo un insieme di parole.

Davanti al Consiglio comunale monotematico il sindaco e l’assessore all’urbanistica hanno spiegato che la sospensione dei piani annunciata non è praticabile perché il Comune rischierebbe di pagare profumati risarcimenti. Solo nel caso in cui la Regione individui delle anomalie si potrà procedere con la sospensione o addirittura la revoca.

Proteste dall’opposizione che critica lo scarso peso che ha avuto il Consiglio comunale in una vicenda così delicata. In aula la protesta dei cittadini di Montello e la presenza degli attivisti del comitato Il Gigante Buono.

  1. I profumati risarcimenti fateli pagare a chi ha firmato questo scempio! Ergo… pagateli voi dirigenti comunali / costruttori… che poi siete sempre gli stessi.
    Che branco di ladri, rubano e cercano pure scuse… Complimenti sempre al latinense medio che continua a votare questi corrotti!

  2. Bello vedere persone che nel 2015 aprono finalmente gli occhi.
    La situazione era chiara anche nel 2011 ma, guarda il caso, vinse il candidato di destra con annessa cordata di faccendieri…… E che caso !