Morphe Arreda

Pronto soccorso nel caos, Simeone a Zingaretti: Anche Latina fa parte del Lazio

14/01/2015 di
ospedale-latina-pronto-soccorso-ambulanza
giuseppe-pino-simeone-latina24ore-5678932Il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone, attacca ancora Zingaretti sulla sanità: «Anno che vai, stesso caos nei pronto soccorso che trovi. E, come avevamo anticipato solo qualche giorno fa, stessa superficialità da parte del presidente Zingaretti e commissario ad acta per la sanità del Lazio che riduce incontri e ricerca di soluzioni solo ed esclusivamente al territorio di Roma e provincia.
Facciamo presente a Zingaretti – scrive Simeone – che anche nella provincia di Latina, come in tutte le altre province del Lazio, la situazione è in costante emergenza. Non ci sono posti letto, i pazienti sono costretti a sostare nei corridoi, le ambulanze sono bloccate perché le persone in assenza di un posto letto restano sulle barelle. La struttura del pronto soccorso del Santa Maria Goretti di Latina è allo stremo con stanze in cui per passare da un letto all’altro medici ed infermieri sono costretti a fare il salto in lungo. Ci auguriamo che Zingaretti si renda conto dell’errore fatto e convochi al più presto anche i direttori generali delle aziende sanitarie delle altre province del Lazio. Tra l’altro vogliamo sottolineare che »il superamento della gestione del posto letto da parte del singolo reparto e l’utilizzo del posto letto in una logica di sistema« è la stessa soluzione dello scorso anno. Era gennaio 2014 quando, di fronte all’emergenza pronto soccorso, Zingaretti aveva compiuto le stesse dimenticanze e gli stessi errori. Se dopo un anno siamo nella stessa identica emergenza non sarà mica il caso di domandarsi se non si è sbagliato qualcosa? Non sarà arrivato il momento di mettere da parte le trombe e ammettere che la politica sanitaria di questa regione è fallimentare? Una cosa è certa il prossimo anno regaleremo al presidente Zingaretti la cartina del Lazio, magari è la volta buona che si rende conto che oltre a Roma ci sono altre quattro province».

 

  1. l’incredibile che la polverini va ancora in tv a parlare delle mala gestio politica dei partiti altrui !!!

  2. ma che linguaggio teatrale, forbito e sarcastico che usa l’ufficio stampa del bravo onorevole Simeone, peccato solo che il suo partito sia il principale responsabile della malasanità regionale e del pauroso buco di bilancio che stiamo pagando tutti….

    a proposito, l’aliquota Irpef regionale pare che dal 1 gennaio sia aumentata al 3,3%, con un aumento secco di un punto………..
    nessun solerte ufficio stampa, di destra, di sinistra & compari assortiti ha detto nulla…….

  3. Pino Simeone, il classico individuo che alle assemblee di condominio è sempre contrario a tutto, senza mai proporre niente !