Morphe Arreda

Festival Cinema&Musica a Pontinia, il programma di Esterno Notte

18/07/2018 di

Sarà una settimana dedicata al grande schermo e alla musica dal vivo quella dal 17 luglio a Pontinia: l’ormai consolidato Pontinia Rock&Blues Festival si unisce infatti a Esterno notte – Cinema all’Anfiteatro dando vita alla prima edizione del festival Cinema&Musica, nel teatro all’aperto Giovanni Verga. Protagonisti dell’edizione i film a tema musicale: ecco quindi in programma dal 17 al 19 luglio “La La Land”, il musical di Damien Chazelle che ha fatto sognare il pubblico di tutto il mondo; ‘500 giorni insiemè, commedia romantica di Marc Webb, noto regista di videoclip musicali.

Chiude la rassegna il vincitore del Nastro d’Argento ‘Nessuno ci può giudicarè di Steve Della Casa e Chiara Ronchini, film che a suon di musica racconta l’Italia degli anni Sessanta, con le testimonianze dei protagonisti diretti, tra cui Rita Pavone, Caterina Caselli, Ricky Gianco, Shel Shapiro. Ogni proiezione sarà introdotta da ospiti Martedì 17 luglio ci sarà inoltre un concerto degli Stark Quartet, quartetto di clarinetti che aprirà la rassegna con le più celebri musiche da film. Le serate di cinema andranno ad anticipare quello che è ormai un appuntamento tradizionale di Pontinia, il Rock&Blues Festival (20/22 luglio), arrivato quest’anno alla 19sima edizione. Sul palco del teatro Verga ogni sera due concerti dal vivo: apertura riservata a giovani artisti emergenti italiani e un main act con affermati artisti di calibro internazionale.

ESTERNO NOTTE – CINEMA ALL’ANFITEATRO

PROGRAMMA

Tutti giorni presso il teatro all’aperto della scuola Giovanni Verga, via Guglielmo Marconi
Ore 19.00: aperitivo con prodotti locali
Ore 21.00: presentazione del film
Ore 21.30: proiezione

MARTEDI 17 LUGLIO
Ore 20.00: il quartetto di clarinetti STARK QUARTET in concerto con – “Misty” di Errol Garner, dal film “Brivido nella notte” (Play Misty for Me) di Clint Eastwood
– “Ouverture, Ballata e Tango” di Kurt Weill tratto da “L’opera da tre soldi” di Georg Wilhelm Pabst – “Summertime” di George Gershwin dal film “Porgy and Bess” di Otto Preminger
– musiche di Nino Rota tratte da “Romeo e Giulietta” di Franco Zeffirelli e “Amarcord” di Federico Fellini Gli Stark Quartet sono Vinibaldo Baccari, Antonio Fraioli, Simone Saccoccio e Sergio Brusca.
A seguire:
Proiezione di LA LA LAND, musical di Damien Chazelle con Ryan Goslin e Emma Stone.
Intervengono John Vignola, Caterina Taricano
Uno dei maggiori successi cinematografici degli ultimi anni, il ritorno del musical in grande stile
e il ritorno Damien Chazelle, così giovane e così talentuoso già nel precedente Whiplash. Mia e
Sabastian si scontrano, si incontrano, si innamorano, proseguono con la loro vita. Il tutto
alternato, come nella migliore tradizione del genere, da canti e balli che irrompono improvvisi.

MERCOLEDI 18 LUGLIO
Proiezione di 500 GIORNI INSIEME (500 day of Summer) di Marc Webb con Zooey Deschanel e
Joseph Gordon-Levitt
Intervengono: Claudio de Pasqualis, Caterina Taricano
Con questo primo esperimento nel lungometraggio del noto regista di videoclip musicali, Marc
Webb ci regala una commedia romantica divertente, delicata, coinvolgente. Inizio, racconto e
fine di una storia d’amore che dura 500 giorni, con tutte le emozioni che dà, le sofferenze, le noie,
l’amore. Una storia in cui tutti possono riconoscersi.

GIOVEDI 19 LUGLIO
Proiezione di NESSUNO CI PUÒ GIUDICARE di Steve Della Casa e Chiara Ronchini
Intervengono: Chiara Ronchini, Francesco Frisari, Caterina Taricano
Il film racconta del cambiamento della musica italiana dagli anni del dopoguerra agli anni
Sessanta. Attraverso le testimonianze degli artefici di questa rivoluzione (tra cui Rita Pavone,
Caterina Caselli, Ricky Gianco, Shel Shapiro), Della Casa e Ronchini ci raccontano questa
rivoluzione non solo musicale ma anche sociale e di costume. La canzone italiana degli anni del
boom economico creò inoltre i “Musicarelli”, il corrispettivo italiano del musical americano, dove
grandi interpreti della musica nostrana si prestavano a film perlopiù romantici promuovendo
intanto la propria discografia.