Morphe Arreda

Ventotene, studentessa sopravvissuta: “Tragedia che si poteva evitare”

28/03/2013 di
ventotene-crollo-ragazze-morte-46982723

«Tutta l’isola era formata da tufo friabile, e anche quella spiaggetta era a rischio. Ci era stato detto, ma nessuno ci ha fatto togliere da lì sotto». È quanto ha raccontato al Tg1 Athena, la studentessa sopravvissuta al crollo di Ventotene, avvenuto tre anni fa, nel quale morirono due studentessa, Sara Panuccio e Francesca Colonnello.

Secondo la ragazza, la tragedia di Ventotene poteva essere evitata «con una semplice rete o un cartello, solo con quello, perchè nelle altre spiaggette c’era la rete. Andare in gita scolastica in un campo scuola e poi non esserci più è irrazionale».

Athena, che frequenta un liceo artistico, ha ricordato Sara e Francesca suonando il violino. «La musica – ha detto – è anche un modo per stare vicino a Sara e Francesca perché la musica era come la loro voce per me».