Camorra, Bardellino non risponde al giudice

25/11/2011 di
Bardellino-Calisto

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Calisto Bardellino, considerato uno dei capi del clan sgominato nell’operazione anticamorra “Golfo”. L’uomo non ha risposto alle domande del giudice durante l’interrogatorio per rogatoria nel carcere romano di Regina Coeli.

Il fratello Angelo sarà invece interrogato lunedì, a seguire saranno ascoltati i fratelli Raffaele e Pasquale Carbone, Giuseppe Tonziello, Carmine Iovine e Marcantonio Abate.

Anche Ivan Tamburrino, oggi, è rimasto in silenzio davanti al giudice di Roma.

L’operazione ha fatto luce sulla nuova geografia criminale e sulla nuova alleanza tra i Bardellino e gli Schiavone della grande famiglia dei Casalesi, come hanno spiegato gli investigatori. Secondo l’accusa il gruppo era specializzato nelle estorsioni ai danni di attività commerciali e locali.