Morphe Arreda

Latina, a Santa Domitilla il funerale di Alberto Liberti

21/01/2018 di

Si terranno lunedì alle 15 nella chiesa di Santa Domitilla (zona Morbella) i funerali di Alberto Liberti, l’ex finanziere di 64 anni morto in circostanze da chiarire al Lido di Latina.

Dall’autopsia sul cadavere è emerso che Alberto Liberti era ancora vivo quando è caduto dal ponte della Foce del Duca. Lo dimostrano le lesioni vitali all’emitorace destro, agli organi interni, alla cliavicola e allo sterno, compatibili con la caduta dal ponte.

Resta da stabilire se la morte sia stata provocata dall’annegamento o dalle lesioni provocate dalla caduta, nell’impatto a terra sull’argine del canale. Per questo serviranno altre analisi sui polmoni.

La ferita alla testa è compatibile con la mazzetta da muratore trovata, sporca di sangue, nella villa in ristrutturazione dove Liberti si è recato la mattina della scomparsa.

Ulteriori esami dovranno però essere effettuati per stabilire se sia trattato di un colpo autoinferto o esterno, per questo occorrono esami specifici e la misurazione della lunghezza delle braccia.

Secondo la polizia Liberti si sarebbe ferito con la mazzetta e poi, sanguinante, sarebbe andato in auto al Lido per gettarsi dal ponticello dove poi è stato trovato.

Una ricostruzione che attende conferme dalle indagini in corso.