Morphe Arreda

Scarcerato il maniaco della pista ciclabile accusato di violenza sessuale su due donne

21/06/2018 di

E’ agli arresti domiciliari Massimiliano C. l’uomo accusato di violenza sessuale per aver aggredito due donne nei pressi della pista ciclabile di Latina. E’ stato discusso ieri ricorso al Riesame dell’uomo arrestato dai Carabinieri del NORM di Latina. La difesa ha puntato molto sui presunti dubbi che la ricostruzione dell’accusa ancora presenta, soprattutto in ragione del fatto che nessuna comparazione del DNA è stata mai effettuata. Le tracce sono state repertate ma non ancora confrontate.

L’avvocato difensore, Francesco Vasaturo, sottolinea che, già nell’immediatezza il proprio assistito, financo in sede di interrogatorio, si è reso disponibile al prelievo del DNA, per dimostrare l’assoluta estraneità a quanto contestato. Nella stessa giornata di ieri, a poche ore dalla discussione, il Tribunale del riesame ha accolto parzialmente gli elementi della difesa, che aveva chiesto la scarcerazione del proprio assistito, disponendo che Massimiliano C. lasciasse il carcere di Latina, con mezzi propri e senza scorta, per essere sottoposto agli arresti domiciliari presso la residenza della madre in provincia di Roma. Soddisfazione della difesa, in attesa che l’Autorità giudiziaria decida sulla formale richiesta – da questa avanzata già all’indomani dell’interrogatorio -di prelevare un campione di DNA.