Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Domenica 16 ottobre la mezza maratona di Latina

Mercoledì mattina, nella sala Enzo De Pasquale del Comune di Latina, è stata presentata la 9^ edizione della Mezza Maratona di Latina che si svolgerà domenica 16 ottobre. L’evento organizzato dall’Asi Atletica Latina 80 in collaborazione con la Fidal, avrà il supporto del Comune di Latina, della Provincia di Latina, della Regione Lazio, del Coni e di Telethon.

La Mezza Maratona quest’anno sarà valida come “Trofeo Sport -Ottica Curinga”, grazie alla collaborazione di Vincenzo Curinga, ottico–optometrista titolare dell’Ottica Curinga a Latina Scalo e promotore del progetto Sport-Ottica. Per quanto riguarda il supporto medico, il responsabile sarà lo specialista ortopedico dell’ospedale Santa Maria Goretti, Roberto Fava.  Mentre in quanto ad integrazione, il responsabile sarà Gian Maria Serge. Alla conferenza stampa erano presenti: il consigliere comunale Andrea Palombo, il delegato allo sport e tempo libero della Provincia di Latina, Alessandro Marfisi, l’ottico-optometrista e main sponsor della manifestazione, Vincenzo Curinga, il presidente Fidal, Giampiero Trivellato, l’ortopedico Roberto Fava, e Nicola Corradetti, rappresentante degli Alpini che ha esposto in modo chiaro e preciso come si svolgerà il raduno interregionale degli Alpini in programma sabato 15 e domenica 16 ottobre.

La 9^ edizione della Mezza Maratona si correrà su una distanza di 21 chilometri e con un percorso misto, cittadino e non, che arriverà fino al lungomare di Latina, per poi tornare in città. La gara sarà valida come quinta tappa del Pokerasi 2011, circuito di corse su strada ideato e gestito dal comitato provinciale di Latina, presieduto dall avvocato Alessandro Marfisi. L’ultima tappa sarà la “Corsa di Natale per Telethon” in programma il 17 dicembre al parco San Marco di Latina.

Quest’anno la Mezza Maratona si avvarrà, come detto, del prestigioso abbinamento pubblicitario con l’Ottica Curinga. Vincenzo Curinga, titolare dell’attività di Vincenzo Curinga, è un famoso ottico-optometrista, referente di contattologia in Italia e promotore del progetto Sport-Ottica. “L’idea e lo scopo di questo progetto è nato per affrontare le problematiche legate alla visione,   sensibilizzare gli atleti e far capire loro l’importanza di una valida abilità visiva – ha detto Vincenzo Curinga – Che non è solo vedere bene ma valutare altri parametri per migliorare la prestazione e la sicurezza dell’atleta. Se l’attività sportiva e’ tradizionalmente associata al benessere fisico e mentale, può’, di contro essere causa di traumi in generale. Sport Ottica, primo centro in Italia, è la risposta all’esigenza di ogni sportivo sia amatore che professionista, di ridurre i rischi di eventi traumatici di natura meccanica o da radiazioni, di migliorare la performance visiva e di conseguenza atletica indicando, per le varie discipline sportive e relazionate al singolo atleta, l’utilizzo del mezzo correttivo più idoneo – lenti a contatto o occhiali per la specifica attività sportiva. Il  corretto funzionamento del sistema visivo è di fondamentale importanza nel migliorare la prestazione sportiva. Questo si ottiene analizzando le modalità di azione e interazione del sistema visivo e motorio e facendo un’attenta analisi dell’abilità visiva dell’atleta al fine di raggiungere la migliore performance visiva. Gli atleti sono costretti ad adeguarsi a notevoli cambiamenti di luce in condizioni estreme quindi risulta necessario fornire ausili che possano in qualche modo limitare e ridurre gli effetti prodotti dal contenuto energetico delle varie lunghezze d’onda. Grazie a lenti e filtri specifici – ha aggiunto Curinga – E’ possibile migliorare la capacità visiva e quindi la performance atletica consigliando lenti e colorazioni adeguate alle condizioni di luce, sottolineando l’importanza di una protezione completa contro le radiazioni UV. Presso il nostro centro Sport Ottica si effettuano test rigorosissimi. E’ possibile realizzare lenti a contatto e occhiali personalizzati in funzione dello sport, della dinamicità e delle condizioni di luce, facendo un’attenta analisi della visione, frutto dell’azione congiunta di diverse abilità come l’acutezza visiva statica e dinamica, la visione binoculare, la percezione della profondità e la sensibilità a contrasto. La nostra attenzione e il nostro impegno, quindi, sono rivolti a migliorare la sicurezza nel prevenire sia traumi dell’occhio e della zona orbitaria sia nel ridurre le problematiche di visione degli atleti legate alle radiazioni sia di migliorare l’efficienza visiva”.

Mercoledì si chiuderanno le preiscrizioni ed è stato già superato il tetto dei 300 iscritti, il doppio di quelli dello scorso anno. Riguardo alle ultime edizioni, quattro anni fa ci fu l’arrivo a braccetto tra Rachid Erradi di Colleferro e l’atleta di casa della Latina Runners, Mario D’Ercole, l’anno successivo si è imposto il marocchino Cercahoui Laalami, nel 2009 la gara è stata dominata dalla classe del giovanissimo Ruandese Silvayn Rukundo, e lo scorso anno è stata una battaglia tra il keniano James Kigen (vincitore alla fine) e l’algerino di casa Tayeb Filali conclusa con il record della manifestazione in 1 ora 5 minuti e 29 secondi, ovvero ad una velocità media di 19, 5 km/h.

Molti di questi atleti saranno presenti anche quest’anno. Nella versione al femminile dominio incontrastato nel 2007 di Rossella Di Dionisio del Running Club Futura, nel 2008 di Alessandra Scaccia di Frosinone, nel  di Daria Ludovici dell’Acquacetosa Roma e lo scorso anno della friulana Anna Quagliaro ora di stanza a Priverno, anche qui record femminile in 1 ora 23’10”.

In questa edizione 2011 in aggiunta, avremo il duo marocchino formato da Samir Jouaher  e Mohamed Quattam e per i colori azzurri l’olimpionico Angelo Iannelli. Al femminile il ritorno della neo mamma cassinate Loredana Vento.

La gara rientra nel novero delle iniziative pro-Telethon finalizzate alla raccolta di fondi per la ricerca sulla distrofia muscolare e le malattie genetiche in genere. Lo start ci sarà alle ore 9,30. Arrivo dei battistrada previsto verso le 10,35. Ultimo concorrente atteso al traguardo verso le 11,45. Saranno premiati i primi 3 uomini e le prime 3 donne arrivati in assoluto ed i migliori 7 o 10 delle categorie in programma: 10 maschili e 8 femminili.

Novità di quest’anno: nella gara sono state inserite anche le classifiche della “Maratona di Coppia” con i vari atleti che si scelgono un compagno e si sommano i tempi dai quali scaturiscono tre classifiche: Doppio Maschile, Doppio Femminile e Doppio Misto.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.