Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Century Calcio a 5, per il 2010 bilancio positivo

Il 2010 è stato un anno positivo per la Century Latina Calcio a 5: terzo posto in classifica nel girone “E” del campionato nazionale di serie “B” e primo posto in classifica nel campionato nazionale, girone “P”, del campionato Under 21. I piazzamenti finali di questo 2010 lasciano spazio a mille considerazioni, ma soprattutto tengono vivi gli obiettivi che la stessa società si è prefissata per il nuovo anno che in serie “B” ripartirà con la sfida del 5 gennaio, in casa, contro l’Alphaturris; mentre il giorno dopo, il 6 gennaio, la formazione Under 21, nella prima giornata di ritorno del girone “P”, sarà di scena a Roma contro la Lazio.

Tutto questo mentre il presidente della Century Latina Calcio a 5, l’avvocato Gianluca La Starza, traccia un bilancio del 2010 con proiezioni, ovviamente, all’immediato futuro. “Riguardo il fatto che sono stato il presidente più vincente del 2010, ciò mi lusinga, ma non so se sia realmente così. Sicuramente sono contento per i risultati ottenuti e per quello che è stato fatto con il pubblico. Essere riuscito a convincere più di qualcuno a venire al PalaBianchini, a incuriosirlo, è motivo di grande soddisfazione da parte mia. Poi, sono i risultati che fanno la differenza, ma sia al termine del campionato scorso, che in quello attuale, ci siamo trovati di fronte a realtà importanti, a dover lottare in tornei difficilissimi. Quest’anno, per esempio, c’è una Canottieri Lazio che ha fatto investimenti fuori da ogni logica per quanto riguarda il campionato di serie B. La speranza del primo posto è lontana, ma ci proveremo sino alla fine”.

Intanto, però, il pubblico che ha la Century, difficilmente si riscontra da altre parti. “Sì, questa è la più grande soddisfazione, anche se io debbo guardare al risultato sportivo. La serie A non è arrivata e anche quest’anno ci troviamo nelle condizioni – ha proseguito La Starza – di dover scalare una montagna, cercare di far capire a Latina sportiva che c’è una squadra che difende a denti stretti i colori nerazzurri e che oggi ha una sua identità”.

E dal 2011 cosa si aspetta il presidente La Starza? “Il consolidamento della società c’è già stato, anche se il prossimo anno dovremo capire, io e i miei amici imprenditori, cosa vorremmo fare da grandi. Spero che il loro impegno – ha proseguito La Starza – sia grande. Abbiamo bisogno di risorse importanti per avere interpreti di assoluto valore, come quelli che abbiamo portato sino ad ora a Latina. Giocatori che hanno portato a delle spese importanti, ma che hanno fatto in modo di far crescere tutto il movimento del futsal”

E l’Under 21 formata da ragazzi di Latina? “Yuri Bacoli è la testimonianza di quanto di buono si è fatto con il settore giovanile e quando la Luparense ti viene a chiedere un giocatore, ti fa sentire orgoglioso del lavoro fatto, anche perché non è da tutte le squadre essere chiamato da una regina d’Italia e d’Europa, per un giocatore. Noi abbiamo Terenzi, De Santis, Rosati, Mattarelli, Bacoli, Chinchio. Tutti ragazzi di Latina, che stanno avendo un grande minutaggio in prima squadra e che rappresentano il nostro futuro”.

Che voto dà il presidente La Starza al 2010? “Sicuramente positivo, anche perché valuto il risultato organizzativo e l’impegno profuso dalla tutti per mandare avanti una società come questa, che non è facile da condurre in un certo modo. La nostra è una missione, ma ci vuole un pizzico di pazzia per far sì che le cose vadano in un certo modo”.

Vogliamo fare qualche promessa per il 2011 ormai alle porte? “Classifica alla mano dovremo cercare di perdere meno punti possibili e sperare che le altre perdano un po’ di terreno. All’Under 21, nonostante la partenza di Bacoli, auguro di vincere il campionato. E’ nelle nostre possibilità”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.