Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, Latina vince anche a Campobasso

Santori Banner

Successo per il Latina che mantiene il primato in classifica. Al Selvapiana di Campobasso, infatti, davanti a circa 3000 spettatori (trenta i supporters nerazzurri), il Latina si impone di misura grazie al gol di Polani nel primo tempo.

Latina con due novità: Ruiz sulla corsia di destra al posto di Merito e Martinez in attacco a fare da spalla a Polani, in difesa in sostituzione dello squalificato Toscano c’è Gasperini. Subito rossoblu in avanti che al 3’ battono il primo calcio d’angolo del match, con la difesa nerazzurra che libera l’area. All’ 8’ si vede il Latina con un calcio di punizione battuto da Tortolano che si infrange sulla barriera. Al 9’ primo angolo per i nerazzurri: corner di Tortolano, Furlan respinge con i pugni. Al 10’ ci prova Ruiz: il tiro è debole e facile preda di Furlan che blocca senza problemi. Al 15’ il Latina passa in vantaggio con Enrico Polani: l’attaccante nerazzurro raccoglie un rinvio della difesa di casa e batte Furlan con una bordata dal limite dell’area. Al 18’ arriva la reazione del Campobasso che sfiora il pari con Sivilla: a dire di no ai lupi ci pensa Martinuzzi con un autentico miracolo. Al 19’ Monti sfiora il palo da ottima posizione. Al 23’ ancora Martinuzzi in evidenza: esce bene e con i pugni e respinge il calcio piazzato di Cacciaglia. Il Campobasso insiste: al 30’ Murati, da buona posizione, spara alto sopra la traversa.  I rossoblu si vedono ancora al 37’ con Todino, ma la rovesciata del numero 10 termina abbondantemente a lato. Al 42’ il Latina mette paura al Campobasso con un calcio di punizione di Farina che termina sopra la traversa. Al 44’ i nerazzurri sfiorano il raddoppio in mischia, la difesa di casa si salva in modo fortunoso. Dopo due minuti di recupero termina la prima frazione con il Latina in vantaggio.

Dopo due minuti dall’inizio della ripresa, Sanderra è costretto ad effettuare il primo cambio: fuori Polani per un problema muscolare, dentro Merito che si schiera sulla corsia di destra, Ruiz si posiziona a sinistra, mentre Tortolano si mette dietro a Martinez. La gara non offre molto: il Campobasso, nonostante il possesso palla, non riesce a rendersi pericoloso dalla parti di Martinuzzi. Ai nerazzurri va bene così. La prima azione degna di nota della ripresa è proprio del Latina: Tortolano impegna Furlan con un destro dalla distanza bloccato dal portiere di casa. I rossoblu si vedono solo con due calci di punizione di Cacciaglia (18’ e 21’) che terminano a lato. Al 21’ si vede il Latina: calcio di punizione di Giannusa da trenta metri che termina di pochissimo alto. Il Campobasso riesce a costruire qualcosa al 30’, con Posillipo che da ottima posizione sfiora il palo. Al 31’ secondo cambio per il Latina: fuori Ruiz, dentro Tortolano. Al 37’ entra anche Mancosu, lascia il campo Martinez. Gli ultimi minuti scivolano via con il Campobasso che ci prova, ma oltre a qualche innocuo traversone nell’area nerazzurra, i rossoblu non creano pericoli a Martinuzzi. Nel recupero (5 minuti) viene espulso Cafiero, i nerazzurri restano in inferiorità numerica ma per il Campobasso non c’è più tempo: al Selvapiana il Latina vince di misura e conserva il primato solitario.

DOPO GARA – Stefano Sanderra: “Abbiamo vinto una gara molto difficile, su un campo ostico e contro una squadra in salute. La squadra ha saputo anche soffrire ed è stata brava a capitalizzare al massimo il gran gol di Polani. Nella ripresa il Campobasso pur tenendo palla non ci ha mai impensierito, siamo stati praticamente perfetti. Alla vigilia avevo delle sensazioni molto positive: eravamo concentratissimi e decisi a fare risultato pieno. Ancora una volta la fase difensiva è stata eseguita in modo impeccabile, grazie al lavoro di tutti. Chi ha giocato ha dimostrato come questo gruppo sia formato da tutti possibili titolari: si tratta di una caratteristica che fa del Latina una squadra vera. Faccio i complimenti al Campobasso che ha lottato fino alla fine: penso che da qui alla fine in pochi riusciranno a portare via punti da questo campo. Peccato per l’infortunio a Polani e per l’espulsione a Cafiero. Ora con la sosta potremo lavorare per ricaricare le batterie e farci trovare pronti alla ripresa quando al Francioni arriverà la Neapolis. Siamo riusciti ad incrementare il vantaggio in classifica proprio in una giornata che sulla carta doveva essere favorevole alle inseguitrici: abbiamo dato un bel segnale di forza e solidità”.

CAMPOBASSO-LATINA 0-1

Campobasso: Furlan, Maglione, Posillipo, Cacciaglia, Minadeo (3’ st Ibekwe), Di Fiordo, Sivilla, Chiazzolino, Murati (40’ st Visconti), Todino (30’ st Gallicchio), Monti. A disp.: Ascani, Barbato, Cammarota, Fazio. All.: Cosco

Latina: Martinuzzi, Cafiero, Gasperini, Tortolano, Mariniello, Farina, Ruiz (31’ st Ricciardi), Berardi, Polani (2’ st Merito), Giannusa, Martinez (37’ st Mancosu). A disp.: Gaudino, Di Emma, Koné, Mancosu, Cinelli. All.: Sanderra

Arbitro: Brasi di Seregno. Assistenti: Fiorito di Salerno e Di Vuolo di Castellammare di Stabia

Marcatori: 15’ Polani,

Note – Ammoniti: Tortolano, Mariniello, Posillipo, Martinuzzi, Chiazzolino, Martinez. Espulso: al 48’ st Cafiero

Comments

comments

MandarinoAdv Post.