Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Arriva la quarta sconfitta per la Benacquista: al Palabianchini passa Biella 82-90

Santori Banner

basket-latina-pastoreNon basta Andrea Pastore, anche oggi migliore in campo tra i suoi per voglia, punti e atteggiamento. Non può bastare così poco in campo per la Benacquista che esce ridimensionata e col morale a pezzi dal Palabianchini. La 5^ giornata del campionato di Lega2 ha visto trionfare l’Angelico Biella sul parquet di Latina col punteggio finale di 82-90.
Per gli uomini di Gramenzi è la quarta sconfitta nelle prime 5 di campionato e stavolta il fattore campo era a favore: il Palabianchini ha risposto bene alla chiamata. Ma non è servito, non sono serviti i 18 punti di Rullo e i 14 di Pastore, non è servita la buona gara di Poletti (16 punti). Male, anzi pessimo Arledge che con la sua prova negativa condiziona la prestazione di tutta la squadra. L’americano gioca una gara contrassegnata da tantissimi errori, 3 falli nel solo primo quarto e un atteggiamento che di agonistico ha ben poco.
La Benacquista resta a galla nei primi due quarti per poi crollare vertiginosamente nel terzo quarto quando sopra per 50-48 subisce uno schiacciante parziale di 9-0.
Biella vince e convince, dimostrandosi probabilmente squadra superiore a conferma dell’ottimo avvio di stagione che ora la vede a quota 8 punti in classifica. Tuttavia, lo strapotere fisico degli avversari non può giustificare una fase difensiva da parte di Latina così disattenta e superficiale. Udom mette a segno 25 punti in 21 minuti giocati con il 100% di realizzazione da 2 (molte schiacciate) ma ad impressionare è anche la prova matura del classe ’98 Wheatle che va a referto con ben 14 punti. Se i nerazzurri non cambiano marcia la stagione si profila dura e decisamente in salita. Di questo passo la permanenza in Lega2 sarà più che un semplice obiettivo bensì una montagna da scalare.
Nel pattume generale di questa serata merita un plauso l’orgoglio pontino Andrea Pastore autore di una prova di carattere, l’ennensima in questo avvio di stagione. Molti dovranno ricredersi sulle doti del giovane nerazzurro: non è più Pastore a doversi guadagnare un posto in questa squadra, è questa squadra a doversi guadagnare la presenza di Pastore. Alla luce di quanto detto c’è tanto, tantissimo da lavorare. E il compito di rimettere questa stagione sui giusti binari spetta a coach Gramenzi.

E’ lo stesso Gramenzi a commentare a fine gara: “Abbiamo subito gli avversari fisicamente e ci abbiamo poi messo del nostro con troppi erorri. Ci ha sicuramente penalizzato la prestazione negativa di Arledge che non è mai entrato in partita”.

I TABELLINI

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Angelico Biella  82-90 (20-21, 41-42, 61-72)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket:  Alredge 6 , Mathlouthi 5, Poletti 16, Rullo 18, Mascolo 2, DeShields 10, Uglietti 6, Allodi 5, Pastore 14, Cavallo n.e., Di Prospero n.e. Coach Gramenzi.

Angelico Pallacanestro Biella:   Ferguson 16, Hall 17, Massone n.e., Venuto 5, Pollone L., De Vico 5, Udom 25, Wheatle 14, Rattalino n.e., Tessitori 8, Pasqualini n.e. Coach Carrea.

Latina tiri da 2: 48% (19/40), tiri da 3: 46% (11/24), tiri liberi:  79% (11/14) Biella tiri da 2: 67% (28/42), tiri da 3: 30% (8/27) tiri liberi: 83% (10/12).

 

LA GARA

PRIMO QUARTO –  Parte bene Latina con la transizione di Uglietti e dopo quasi 4′ di gioco è 6-5 sulla schiacciata di Arledge. Una tripla di Keron e poi Poletti rispondono a Tessitori e i nerazzurri piazzano il primo break 13-7 con Biella costretta al timeout. A 1’30” punteggio sul 20-17 dopo le triple di Keron ed Hall ma Arledge commette il suo terzo fallo e Gramenzi è costretto al cambio per Allodi. Con il 2/2 di Wheatle il primo quarto si conclude 20-21 per gli ospiti.

SECONDO QUARTO – Gramenzi costretto a mandare in campo il quintetto piccolo con Matholouthi, fuori Poletti e Arledge. Dopo una serie di brutti fischi a sfavore di Latina un ottimo Pastore sigla la tripla del 27-26. Male Allodi che in pochi minuti subisce due stoppate mentre Udom inizia la sagra delle schiacciate su assist di Ferguson in transizione. A 2’55” è 29-34 per l’Assigeco. Pastore e Poletti tengono a galla Latina con le loro giocate: il centro piazza un gancio sotto canestro per il 36-38 dopo un’ottima penetrazione della guardia che aveva realizzato altri due punti. Dopo il canestro di Biella con De Vico risponde Poletti con una meravigliosa tripla sulla sirena che manda le squadre al riposo sul 41-42.

TERZO QUARTO – Subito Wheatle da tre, Arledge appena rientrato sbaglia clamorosamente un facile tap-in sotto canestro mentre Biella piazza un parziale di 6-0 per il 41-48. Latina gioca malissimo sprecando due possessi offensivi trascinata dalla pessima prova di Arledge che viene richiamato in panchina da Gramenzi che si affida a Pastore. Latina d’improvviso si sveglia: prima Uglietti dopo una palla recuperata, poi magia di Rullo che infiamma il Palazzetto e infine la tripla di Poletti segnano un parziale di 9-0 per i padroni di casa che si riportano avanti 50-48. Il timeout di Biella rinvigorisce gli uomini di coach Carrea mentre Latina torna poco lucida e subisce il ritorno degli avversari che con un parziale di 7-0 tornano sopra 50-55 a 4’47”. Ora è Gramenzi costretto al timeout ma i suoi al rientro continuano a sprecare possessi e la tripla di Wheatle segna il 52-59 a 2’30”. Udom continua con la sua vena realizzativa senza mai sbagliare e la sua ennesima schiacciata fa sprofondare la Benacquista a -10, 53-63 a 1’57”. Non bastano le triple di Pastore e Allodi a contenere uno strepitoso Udom in questo terzo quarto che chiude addirittura con una tripla sulla sirena. L’Angelico chiude avanti di 11, 61-72 con Udom a quota 21 punti e il 100% da due.

ULTIMO QUARTO – Non basta la grinta di uno straordinario Pastore, il migliore dei suoi, ad arginare il solito Udom e Ferguson. Poi due triple consecutive di Rullo riportano a galla i nerazzurri, 71-78 a 5’34”. Ma ancora l’ennesimo blackout dei ragazzi di Gramenzi e Biella vola sul +14 dopo la tripla di Ferguson e la schiacciatona di Wheastle (ricordiamolo, un classe ’98), 71-85 a 3’45”. Nei minuti finali trova la via del canestro il giovane Mathlouthi con 5 punti consecutivi ma Biella può solo controllare la partita che termina 82-90.

 

Comments

comments

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


MandarinoAdv Post.