Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, tanta paura Boakye ma poco Latina: a Cittadella arriva la quarta sconfitta

Santori Banner

calcio-latina-boakye-2016Stavolta non arriva neanche il solito pari e il Latina cade sotto i colpi del Cittadella che s’impone per 2-1 allo stadio Piercesare Tombolato. Nerazzurri mai in partita, se non per un breve tratto di gara subito l’uscita dal campo di Boakye: il grave colpo subito dal ghanese sembra scuotere momentaneamente gli uomini di Vivarini ma è solo un’illusione. I padroni di casa riconquistano subito la supremazia in campo e il Latina scompare nuovamente dai radar, da registrare solo il palo colpito da Corvia a fine primo tempo.
I veneti trovano il vantaggio subito, al 4′ con Iori dopo una disattenzione in area della difesa nerazzurra. Raddoppio che arriva nel secondo tempo al 74′ con Kouame che buca Pinsoglio con una gran conclusione fuori area e che mette il punto esclamativo su una partita mai sembrata in bilico. Il Cittadella prova poi a dilagare, sfiorando più volte il gol del tre a zero ma Pinsoglio sbarra la strada. Al 91′ una fiammata di Corvia, al suo primo gol stagionale (ricordiamo era subentrato a Boakye), non basta a riaccendere le speranze della rimonta pontina. Al triplice fischio, in netto ritardo rispetto agli altri campi, il risultato finale è 2-1 e Latina che incassa la quarta sconfitta in campionato.

Primo tempo condizionato dal brutto infortunio di Boakye costretto ad abbandonare il campo in ambulanza dopo aver subito un colpo alla testa in seguito ad un contrasto aereo. Il ghanese perde conoscenza e il gioco verrà ripreso solo dopo più di 6 minuti. Sicuramente i nerazzurri giocano condizionati dalla preoccupazione per le condizioni del loro compagno ma questo può solo fino ad un certo punto giustificare l’ennesima prestazione negativa.
Vivarini lascia in panchina Mariga per affidare le chiavi del centrocampo a Moretti,ma non basta: solito Latina senza gioco e senza grinta. Il solo Acosty nel primo tempo prova a mettere in difficoltà gli avversari con le sue incursioni sulla fascia, decisamente il migliore tra le fila nerazzurre.
Latina fermo a 10 punti a pari con Cesena e Vicenza, solo il Trapani peggio (ultimo con 9 punti). Da sottolineare il fatto che Trapani e Vicenza ancora devono giocare e la classifica più avanti comincia ad allungarsi, seppur minimamente.
Prima o poi i bonus finiranno, anche per Vivarini.

 

CITTADELLA-LATINA 2-1

Cittadella: Alfonso, Salvi, Pasa, Scaglia F., Benedetti, Schenetti (28’ st Lora), Iori, Valzania, Chiaretti (25’ st Bartolomei), Litteri, Arrighini (24’ st Kouame).  A disp.: Paleari, Pedrelli, Strizzolo, Martin, Paolucci, Maniero. All.: Venturato

Latina: Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Garcia Tena, Acosty (30′ st Bandinelli), D’Urso (1’ st Bruscagin), Moretti, Rocca, Scaglia L., Boakye (22’ Corvia), Paponi. A disp.: Tonti, Regolanti, Mariga, Di Matteo, Rolando, Amadio. All.: Vivarini

Arbitro: Mainardi di Bergamo Assistenti: Bindoni di Venezia e Cecconi di Empoli Quarto uomo: Sozza di Seregno

Marcatori: 4’ Iori, 29’ st Kouame, 45’ st Corvia

Ammoniti: Rocca, Paponi, Dellafiore

Spettatori paganti: 680 per un incasso di 4281 euro. Abbonati: 1786 per un incasso rateo quota abbonati di 7843,72 euro. Spettatori totali: 2466 per un incasso totale di 12124,72 euro

Primo tempo – Al 4’ il Cittadella passa in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, in area nerazzurra si scatena una mischia che Iori risolve in maniera vincente con un preciso rasoterra. Al 17’, in seguito ad uno scontro aereo con Filippo Scaglia, si infortuna alla testa Boakye: per il numero 10 nerazzurro, dopo le cure dello staff medico del Latina e dei sanitari del 118, si rende necessario l’intervento dell’ambulanza e il trasposto all’ospedale di Cittadella per gli accertamenti del caso. La gara riprende dopo sette minuti di interruzione. Al 29’ Alfonso sventa con i pugni la punizione di Scaglia, al 30’ Pinsoglio salva su Schenetti. Al 45’ nerazzurri sfortunati: sinistro di Corvia, Alfonso non ci arriva ma la palla centra il palo. Dopo otto minuti di recupero termina il primo tempo.

Secondo tempo –  La ripresa parte con il Latina in avanti: i nerazzurri esercitano un maggior possesso rispetto agli avversari senza trovare, però, lo spunto giusto per colpire. I padroni di casa tengono bene il campo affidandosi alle ripartenze: al 21’ Litteri ci prova con il destro, Pinsoglio fa buona guardia. Al 29’ il Cittadella raddoppia: Kouame firma il 2-0 con un destro imparabile che si infila nell’angolo lontano. Il Latina riapre il match al 45’ con Corvia, destro rasoterra imprendibile per Alfonso, ma è troppo tardi: dopo tre minuti di recupero al Tombolato termina 2-1.

Comments

comments

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


MandarinoAdv Post.