Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina Calcio, altro pari: contro la Ternana è 1-1. Fatica ad arrivare la prima vittoria

calcio-latina-acostyNon riescono a vincere i nerazzurri, anche oggi fermati sul pari: al Francioni Latina-Ternana finisce 1-1. Succede tutto nel primo tempo, al vantaggio di Brosco (di testa su calcio piazzato) risponde due minuti più tardi Meccariello (sempre sugli sviluppi di un calcio piazzato).
Sarà colpa della sfortuna, sarà colpa dell’arbitro Nasca (sotto la sua direzione il Latina non ha mai vinto), sarà a causa di un attacco sterile e forse anche mal servito, o magari sarà colpa delle tante assenze ed un assetto tattico che da inizio stagione stenta a trovare un equilibrio. Fatto sta che dopo 6 giornate di campionato la squadra allenata da Vivarini non è ancora riucita a centrare i primi tre punti. Nel calcio si sà i malumori crescono in un batter d’occhio e una classifica a dir poco negativa non aiuta in questo senso.

Il Latina ha avuto il merito di provarci, sopratutto nel secondo tempo. Ma è stato un tentativo dettato esclusivamente dalla forza di volontà e dall’agonismo, tuttavia privo di organizzazione di gioco. I nerazzuri appaiono molto confusi in fase d’impostazione e l’assenza a centocampo di Scaglia quest’oggi sicuramente ha inciso in negativo. Davanti si è rivisto Corvia, subentrato a fine secondo tempo. Potrebbe essere lui la chiave di volta per dare una sterzata ad una stagione finora sottotono, ma la punta romana ha bisogno del supporto della squadra e deve altresì riscattarsi da una stagione, quella scorsa, non proprio positiva.

Vivarini deve trovare il modo per togliere le castagne dal fuoco, e deve farlo in fretta. Parlare di crisi ci sembra piuttosto prematuro, ma 4 punti in 6 giornate risultano essere un bottino al di sotto delle aspettative.
Quest’oggi sul campo non si è visto un avversario irresistibile, come d’altronde non lo era stato neanche il Benevento. Gli uomini di Benito Carbone poco hanno fatto per mettere in difficoltà i pontini ed il gol del pareggio è stato alquanto fortunoso.Insomma, un’altra occasione mancata, altri punti persi.

LATINA-TERNANA 1-1

Latina: Pinsoglio, Bruscagin, Brosco, Garcia Tena, Pinato (5’ Di Matteo), Acosty, Moretti (19’ st Amadio), De Vitis, D’Urso, Paponi (35’ st Corvia), Boakye. A disp.: Tonti, Coppolaro, Mariga, Rocca, Marchionni, Rolando. All.: Vivarini

Ternana: Di Gennaro, Zanon, Valjent, Meccariello (32’ st Contini), Germoni, Defendi, Bacinovic (19’ st Petriccione), Palumbo, Falletti, Surraco, Avenatti (8’ st Battista). A disp.: Aresti, Masi, La Gumina, Palombi, Di Livio, Di Noia. All.: Carbone

Arbitro: Luigi Nasca di Bari Assistenti: Alfonso D’Apice di Parma e Valerio Colarossi di Roma 2   Quarto uomo: Federico Dionisi di L’aquila

Marcatori: 25’ Brosco, 28’ Meccariello

Note – Ammoniti: Brosco, Acosty, Palumbo, De Vitis, Bacinovic, Zanon, Defendi, Di Matteo

Spettatori paganti: 898 per un incasso di 13.040 euro Abbonati: 1292 per un incasso quota rateo abbonati: 12306 euro. Spettatori totali: 2190 per un incasso di 25346

Primo tempo – Avvio di match esaltante, con tre occasioni da rete nel primo quarto d’ora: due per il Latina (7’ e 13’) con D’Urso e Acosty, in entrambi i casi è bravo Di Gennaro; una per la Ternana (9’) con Falletti fermato da un prodigio di Pinsoglio che si salva con l’aiuto della traversa. Al 25’ il Latina passa in vantaggio: sul piazzato di Moretti svetta in modo perfetto Brosco che con una precisa incornata non lascia scampo a Di Gennaro. Dopo tre minuti la Ternana pareggia con Meccariello, più lesto di tutti a risolvere una mischia in area nerazzurra. Al 36’ ci prova Boakye: colpo di testa alto. Al 40’ nerazzurri ancora pericolosi: destro rasoterra di Acosty, fuori di un niente. Il primo tempo finisce in parità.

Secondo tempo – Latina pericoloso al 1’: Paponi ci prova in tuffo di testa, palla a fil di palo. La Ternana risponde al 5’: destro rasoterra di Falletti, mira sbagliata. Il Latina fa la partita, la Ternana si difende con ordine cercando di ripartire. Si arriva al 30’ senza emozioni. Al 32’ è Di Gennaro a prendersi la scena: il portiere ospite compie un autentico miracolo sul fendente di Acosty. Dopo tre minuti di recupero al Francioni termina 1-1.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.