Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Volley, Andreoli battuta dal Piacenza. Ora si pensa al campionato

Un approccio alla partita diverso da quello del giorno precedente contro i padroni di casa della Bre Lannutti e  l’Andreoli ha chiuso il Trofeo Bubo Fontana di Cuneo con una sconfitta: la Copra si è imposta in tre set comandando sempre il gioco. Questi i parziali 20-25, 18-25, 20-25. L’Andreoli ha faticato non molto a mettere la palla a terra grazie all’ottimo muro degli avversari (11 in tre set) e alle difese spettacolari di Marra e compagni. Ma soprattutto i turni in battuta di Nilsson (da 7-10 a 7-15), nel primo e terzo set (da 11-16 a 11-19) e Gonzalez nel secondo (da 17-17 a 17-23) che hanno permesso alla propria squadra di prendere un ampio margine di vantaggio e controllarlo fino alla fine del set. Ma ora il pensiero va a domenica alle 18 dove l’Andreoli ospita al PalaBianchini, per l’esordio in campionato, Casa Modena e si attribuiscono i primi punti per lo scudetto 2010-2011.

Medei ripropone la formazione che aveva concluso la gara di ieri con Sottile in regia e Starovic opposto, Kohut e Gitto centrali, Popelka e Vujevic schiacciatori e Pieri libero. Lorenzetti risponde con quella base Gonzalez al palleggio e Nilsson opposto, Semenzato e Tencati al centro, Popp e Zlatanov di banda, Marra Libero. Subito avanti la Copra con muro di Tencati e doppio contrattacco di Zlatanov 2-5 e Medei chiama tempo. Si mantiene il cambio palla fino al 7-10, poi un errore in attacco di Starovic e un ace di Nilsson, 7-12, e i pontini chiamano tempo. Ma Nilsson mette ancora in difficoltà la ricezione del Latina e prima contrattacca poi fa un altro ace e quindi è la volta di Popp (pipe) per il 7-15. errore di Gonzalez, un ace di Popelka portano l’Andreoli a 11-16, ma Semenzato riallunga (12-19), dentro Giombini e Nonne per il doppio cambio, contrattacco di Vujevic e errore di Nilsson per il 20-24 e Lorenzetti chiama tempo. Si riprende con Popp che chiude il set sul 20-25. Secondo set con sestetti iniziali. Subito Andreoli con doppio contrattacco di Popelka e poi Gitto per il 3-0 e Lorenzetti chiama tempo. Gonzalez e Semenzato murano i pontini, ancora Gonzalez in contrattacco e poi errore di Starovic per il 6-8. Muro di Gitto per il pareggio 8-8, poi Semenzato  a muro (8-10) quindi un’azione spettacolare chiusa da Zlatanov e ancora il capitano della Copra a muro per il 9-13 e i pontini fermano il gioco. Muro di Popelka e contrattacco di Starovic e l’Andreoli si rifà sotto 14-15. Gonzalez riporta il più tre (15-18), ace di Kohut (17-18), Nilsson contrattacca e Gonzalez in battuta 17-21 e Medei chiama tempo. Si riprende con Gitto che manda fuori e muri di Popp e Semenzato per il 17-24. Il set si chiude con un primo tempo di Semenzato sul 18-25. Terzo set con Kovacevic al posto di Vujevic. Avvio con break a ping-pong: Gonzalez, Starovic (ace), Popp (muro), Starovic, Gonzalez (muro), Kohut (ace) e ancora Gonzalez (ace) per il 7-8. Si riprende con un altro ace di Goonzalez (7-9), poi Tencati chiude il 10-13 e Medei chiama time out. Si riprende con Nilsson che chiude il 10-14 e poi Zlatanov mette a segno l’ace dell’11-16. Medei cambia la diagonale con Giombini e Nonne in campo. Ancora Copra con Benito che è subentrato a Zlatanov, muro e contrattacco di Popp e sull’12-19 Medei chiama tempo. Muro di Gitto (14-19), dentro di nuovo la diagonale di partenza Sottile-Stankovic, face con molti errori in battuta interrotta dal break di Stankovic (20-24) ma Popelka sbaglia il servizio e decreta il fine gara per il Piacenza sul 20-25.

Medei: “Abbiamo fornito una prova sotto le nostre potenzialità. Complimenti a loro mentre noi abbiamo sbagliato l’approccio alla gara. Spero che ci serva da lezione per il campionato”.

Lorenzetti: “Ieri qualche prestazione è mancata, oggi è andata meglio. Questo torneo è stato molto importante perché ci tuffa come mentalità in quella del campionato. Questa è una Piacenza nuova da costruire”.

Andreoli Latina: Popelka 11, Gitto 7, Sottile, Vujevic 2, Kohut 9, Starovic 14, Pieri (L),
Giombini 2, Nonne, Kovacevic 1. N.e: Spairani, Labardi. All. Medei

Copra Piacenza: Semenzato 8, Nilsson 13, Zlatanov 9, Tencati 6, Gonzalez 11, Popp 12; Marra (L), Benito, Perazzolo, Holt. N.e: Massari, Piano, Boschi. All. Lorenzetti

Arbitri: Beretta, Pozzi

Note: durata set 28‘, 28‘, 26‘. Tot. 1h22’

Latina: Battute vincenti 4, sbagliate 10, muri 3, errori 15.
Piacenza: bv 6, bs 10, m 11, e 12.

Risultati e Calendario delle gare

Martedì 19 ottobre

Roma-Piacenza 3-2 (25-20, 17-25, 17-25, 25-22, 18-16)

Cuneo-Andreoli Latina 3-2 (21-25, 30-32, 25-23, 25-16, 15-8)

Mercoledì 20 ottobre

finale 3° 18.30: Latina-Piacenza 0-3 (20-25, 18-25, 20-25)

finale 21: Roma-Cuneo

Comments

comments

MandarinoAdv Post.