Website Security Test
Banner Bodema – TOP

All’università di Latina un convegno sulle malattie cardiovascolari delle donne

vivi-con-il-cuore-latinaSi terrà il prossimo 2 dicembre 2015 a Latina presso la Sala Conferenza dell’Università La Sapienza Facoltà di Economia il convegno “Malattie Cardiovascolari al femminile: un approccio a misura di donna”, il primo vero evento pubblico di settore promosso dal Cluster C.H.I.C.O. presieduto dal Prof Fabio Miraglia e realizzato in collaborazione con la ASL di Latina e Abbott.

L’evento è patrocinato dalla Regione Lazio, dalla Provincia e dal Comune di Latina, da Unindustria e dall’Università La Sapienza.

L’iniziativa rappresenta un’occasione di confronto fra esperti e membri delle Istituzioni per una valutazione multidisciplinare in ambito cardiovascolare ed una riflessione sugli strumenti necessari per promuovere strategie di prevenzione salva-cuore per le donne. Le malattie cardiovascolari e l’infarto sono la causa di morte più comune nella donna. In quest’area, negli ultimi anni, sono stati fatti importanti progressi clinici, assistenziali, di ricerca e diagnostici. Ciononostante, le donne sono meno consapevoli del loro rischio cardiovascolare rispetto agli uomini mentre l’impatto individuale e sociale delle malattie cardiovascolari nella donna è ancora ampiamente sottovalutato. Ogni anno in Italia più di 1 donna su 3 muore a causa di una malattia del cuore, secondo quanto riportato nella Relazione sullo stato sanitario del Paese 2012-2013, del ministero della Salute, ma spesso i sintomi dell’infarto sono sottovalutati.

Gli esimi ed illustri relatori che hanno accettato l’invito del Cluster informeranno e dibatteranno all’interno della Tavola Rotonda secondo le discipline di appartenenza e sulla scorta delle proprie esperienze professionali in modo da riuscire a diffondere e sensibilizzare sull’importanza della conoscenza del rischio cardiovascolare per una più accurata azione preventiva.

Ridurre, anche di poco, i fattori di rischio potrebbe dimezzare l’incidenza delle patologie cardiovascolari consentendo di utilizzare meglio e con maggiore efficienza tutte le risorse che la medicina può mettere oggi in campo per salvare un numero maggiore di vite.

“Il cluster della salute – dichiara il presidente di Unindustria Latina e di Chico Fabio Miraglia – nasce allo scopo di sostenere il territorio aggregando enti di ricerca universitari e privati, Asl territoriali, associazioni, imprese dell’agroindustria e dell’healthcare, strutture ospedaliere ed attività turistiche. E’ nostra intenzione approfondire alcuni temi legati al benessere, ricerca, salute, Ict, manufactoring, remanufactoring. L’evento del 2 Dicembre, organizzato in collaborazione con la Asl di Latina e Abbott, sarà per noi un appuntamento importante in quanto momento di riflessione e condivisione di conoscenze e, soprattutto, di effettivo servizio al territorio in termini di prevenzione e informazione”.

“Come partner di questa importante iniziativa, siamo orgogliosi di poter sostenere Vivi con il Cuore, campagna promossa da Abbott con il patrocinio di SIC, ARCA, SIPMeL, SIBioC, ELAS, AISC e GREAT, con l’obiettivo di contribuire a sviluppare una maggiore consapevolezza verso le malattie cardiovascolari nelle donne – conclude Stefano Zangara, Direttore Risorse Umane di Abbott Italia – La buona notizia, infatti, è che queste malattie sono in gran parte prevenibili attraverso l’adozione di stili di vita sani e una corretta informazione.”

Nel corso del Convegno “Malattie Cardiovascolari al femminile: un approccio a misura di donna”, i cardiologi dell’ASL di Latina che hanno dato la loro disponibilità offriranno consigli utili ed un check up gratuito a un campione di 100 donne.

CLUSTER OF HEALTH INNOVATION AND COMMUNITY è il primo Cluster nato dalle imprese per   facilitare e supportare le aziende coinvolte nel loro sviluppo economico e nei rapporti tra e con gli altri soggetti, favorire l’utilizzo sostenibile delle risorse agro-alimentari per poter creare delle proposte autentiche nel campo della salute e del benessere e lavorare sulla ricerca e sviluppo al fine di sostenere la creazione di nuovi prodotti a partire da risorse naturali locali.

Persegue obiettivi quali creare un’ampia rete di soggetti pubblici e privati in sinergia tra loro (Università, Asl territoriali, associazioni, imprese, strutture ospedaliere), promuovere innovazione tecnologica del sistema produttivo e assicurare la competitività delle imprese nel mercato globale, crescita economica sostenibile del territorio sviluppando le risorse locali e promuovendo le imprese.

Vivi con il cuore. Vivi con il Cuore è la prima campagna di informazione, promossa da Abbott, per riconoscere e prevenire l’infarto nella donna attraverso la promozione e la diffusione della conoscenza e della consapevolezza della sintomatologia delle patologie cardiovascolari in modo da incentivare le donne ad adottare strategie salva-cuore. La campagna Vivi con il Cuore utilizza come supporto tecnologico il portale web www.viviconilcuore.it e una applicazione disponibile gratuitamente su AppStore e Google Play per tablet e smartphone iOS e Android. All’interno del portale, si trova una miniera di informazioni sulle malattie del cuore, sulle differenze di genere, sui sintomi dell’infarto e le specificità nella donna con tanti consigli per attuare efficaci strategie salva-cuore e un semplice test per valutare il proprio stile di vita. Dell’iniziativa si è parlato anche in occasione della Giornata Mondiale del Cuore.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.