Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Bambino Gesù, midollo trapiantato su due gemellini di un anno

Evento eccezionale all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, dove è stato eseguito un trapianto simultaneo di midollo su due gemellini pugliesi di 12 mesi da donatore unico, non consanguineo. I piccoli, affetti da una rara e grave malattia genetica ereditaria del sangue, la Linfoistiocitosi Emofagocitica familiare (Lef), per la quale l’unica cura risolutiva è il trapianto di cellule staminali ematopoietiche, preceduto da chemioterapia e immunoterapia, sono stati dimessi dopo alcune settimane di ricovero post intervento in ottime condizioni e con un completo attecchimento delle cellule del donatore.

Il trapianto dei due gemellini, eseguito da un’equipe guidata dal professor Franco Locatelli, direttore del Dipartimento di Oncoematologia, ha avuto luogo nel mese di febbraio e il donatore è stato reperito sul Registro statunitense, il più vasto tra i Registri dei donatori non consanguinei.

Esistono oggi, nel mondo, quasi 20 milioni di donatori che volontariamente mettono a disposizione le loro cellule per chiunque, adulto o bambino, abbia bisogno del trapianto: il Registro italiano ne comprende circa 400.000 ed è quarto al mondo per numerosità. Il Bambino Gesù è l’Ospedale pediatrico italiano dove si effettuano più trapianti di midollo. Nel 2012 ne sono stati eseguiti 138 su un totale di 591 trapianti pediatrici registrati in Italia (23%). Di questi 138 , 109 provengono da donatore o reperito all’interno della famiglia o nei registri internazionali dei donatori di cellule staminali.

Commenti

commenti

MandarinoAdv Post.