Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Anzio, donazione al day hospital oncologico

E’ stato consegnato ufficialmente questa mattina il materiale al day hospital oncologico dell’ospedale di Anzio-Nettuno. La consegna è avvenuta durante la cerimonia di inaugurazione del reparto, alla presenza dei sindaci di Anzio e Nettuno – Luciano Bruschini e Alessio Chiavetta – del senatore Candido De Angelis, del direttore della Asl Amedeo Cicogna, dell’ospedale Ciriaco Consolante, del primario di oncologia Mario Barduagni, del presidente del comitato per la lotta
ai tumori Anzio-Nettuno, Franco Meconi e di quello dello Stefano7baseballmeeting, Daniele Leonardi. Presenti, inoltre, diverse autorità locali.

Quello della consegna delle poltrone era l’obiettivo che si era posto il comitato costituito per l’evento tra baseball e solidarietà “Stefano7baseballmeeting”, nato per ricordare l’amico Stefano Pineschi, raccogliere fondi a favore di chi ogni giorno è impegnato nella lotta ai tumori e fare in modo che si arrivasse a fare qualcosa che restasse sul territorio.

“L’obiettivo è stato centrato e superato – dice Daniele Leonardi – è stato come vincere una partita per manifesta inferiorità. Quando abbiamo presentato l’evento dovevamo raccogliere 22.000 euro per le poltrone da destinare alla chemioterapia. La generosità di chi ha sostenuto questa iniziativa ci ha fatto andare oltre la somma richiesta – aggiunge – e stiamo già lavorando al risultato da centrare l’anno prossimo”. “E’ una giornata bella – ha detto il sindaco Bruschini – e dimostriamo come grazie all’integrazione tra pubblico e privato si possa fare buona sanità. Ieri abbiamo inaugurato il nuovo centro diurno per disabili e il nuovo consultorio, in un periodo difficile come questo sono bei segnali”.

“Ricordare così un amico che non c’è più è una cosa straordinaria – ha detto il sindaco Chiavetta – Il periodo che vive il Paese è noto, ma quando si scende in campo per la solidarietà i risultati sono questi. Voglio anche ricordare che ci siamo battuti con la Regione affinché fra i tagli non ci fosse anche questa struttura”.

“Qui ci sono medici, infermieri e volontari che mandano avanti questo importante reparto – ha detto il senatore De Angelis – e ci sono i valori della solidarietà e dello sport che sono la cosa migliore dell’Italia anche in un momento difficile come questo”. “Apriamo questo reparto, il nuovo centro trasfusionale, ieri abbiamo inaugurato altre strutture – ha detto Cicogna – e nel vecchio day hospital oncologico, a Villa Albani, amplieremo gli spazi per la riabilitazione”. Il primario, infine, ha ringraziato “tutti coloro che ci hanno fatto arrivare fino a questo traguardo, quando iniziammo il day hospital avevamo delle sedie da giardino, oggi forniamo un servizio fondamentale”. Ringraziamenti unanimi dai presenti al Comitato per la lotta contro il cancro di Anzio-Nettuno e a quello dello Stefano7baseballmeeting.

E’ stata anche l’occasione per fare un bilancio dell’attività e anticipare la prossima edizione. Dopo una serie di incontri con i responsabili del reparto si è deciso di acquistare tre poltrone e di utilizzare i fondi residui per ulteriore materiale destinato al day hospital. In particolare cinque aste porta flebo, tre tv color per le stanze nelle quali si effettua la terapia, due computer dotati di stampante e fax per le necessità del reparto. Le poltrone e il resto del materiale hanno avuto un costo totale di 16.050,18 euro.

Ulteriori 7.500 euro, invece, sono stati destinati all’acquisto di un ecografo per lo stesso reparto, in collaborazione con il comitato per la lotta contro il cancro di Anzio e Nettuno. Eviterà ai pazienti oncologici fastidiosi spostamenti da un reparto all’altro. All’ospedale, quindi, sono stati destinati 23.550,18 euro “Abbiamo anche donato mille euro – aggiunge Leonardi – allo spettacolo “In equilibrio sulle ali di un angelo” per sostenere una bambina di Anzio che necessita di particolari cure. Una scelta, ne sono certo, condivisa da chi ha donato i fondi per il nostro comitato”.

In totale, quindi, grazie alla generosità di chi ha aderito allo Stefano7baseballmeeting sono stati investiti 24.550,18 euro, mentre restano nelle casse del comitato 13.078,46 euro. “I fondi sono vincolati sul conto aperto per questa iniziativa e rappresentano il primo passo per l’obiettivo da raggiungere nel 2013, un’ottima base di partenza per l’acquisto di un nuovo mammografo da destinare all’oncologia. Intendo ringraziare tutti, sponsor, enti pubblici e privati e la Fibs che ci hanno sostenuto, in particolare i tanti amici che hanno capito l’importanza di questa iniziativa e hanno contribuito consentendoci di andare oltre l’obiettivo che ci eravamo fissati”.

La sorpresa del 2013? Una maglia dei recenti vincitori delle World series, i San Francisco Giants, all’asta. L’allenatore dei battitori dei Giants è Bob Mariano, in passato giocatore e tecnico ad Anzio. “E’ nostro amico, verrà a trovarci e ce la porterà – ha concluso Leonardi – la sfida per l’anno prossimo parte da qui”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.