Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Sul litorale romano arriva il cane bagnino

Si chiama Rudy, è un labrador, ed è diventato il beniamino delle spiagge del litorale romano di Castel Porziano, dopo aver salvato la vita a un giovane romeno che non sapeva nuotare.

Per la gioia dei bambini molte famiglie si sono contese gli ombrelloni vicini alla sua postazione. È lui l’emblema dei “Cani bagnino” che questa estate, in collaborazione con la Scuola Italiana Cani Salvataggio, grazie a un servizio promosso dall’Assessorato all’Ambiente, hanno reso più sicure molte spiagge affollate dai romani.

Oltre a una vita salvata, il progetto ha portato a centinaia di azioni di prevenzione, migliaia d’informazioni sulla sicurezza in mare, numerosi interventi effettuati, per un totale di circa 620 ore di lavoro nel periodo compreso tra il primo luglio e il 20 agosto. La postazione è stata attiva tutti i venerdì, sabato e domenica con una media di 3 unità cinofile operative utilizzate al giorno.

«Siamo felici di aver finanziato questo progetto assolutamente positivo che ha dato ottimi risultati, rendendo più sicure le spiagge e contribuendo a diffondere la cultura del rispetto degli animali e dell’ambiente – dichiara l’assessore capitolino all’Ambiente, Marco Visconti – L’obiettivo dell’iniziativa era anche quello di sensibilizzare gli utenti e di migliorare il rapporto uomo-animale. Così è stato, grazie alla professionalità messa in campo degli istruttori della Scuola Cani Salvataggio Tirreno, che desidero ringraziare per l’ottimo lavoro svolto». Un servizio che sarà non solo replicato, ma anche ampliato: «Per questo – conclude Visconti – considerato il grandissimo successo dell’iniziativa, pensiamo il prossimo anno di ampliare il progetto aumentando il numero delle postazioni». Sperando che l’iniziativa possa toccare anche la provincia di Latina.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.