Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Omicidio Mollicone, svolta nell’inchiesta: 5 indagati

Cinque persone sono indagate per l’omicidio di Serena Mollicone, la ragazzina di Arce (Frosinone) scomparsa il primo giugno 2001 e ritrovata uccisa due giorni dopo in un boschetto di Anitrella.

Il procuratore capo di Cassino, Mario Mercone, ha iscritto nel registro degli indagati 4 uomini e una donna con le ipotesi di reato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Tutti e cinque gli indagati saranno sottoposti al test del Dna. Dopo 10 anni senza soluzione, dunque, il giallo di Arce arriva forse vicino ad una svolta. La procura di Cassino non ha mai smesso di indagare e nelle ultime settimane c’è stata un’accelerata alle indagini.

Ci sono anche l’ex fidanzato di Serena Mollicone, Michele Fioretti, 38 anni, e sua madre Rosina Parmigianoni, tra le cinque persone iscritte nel registro degli indagati dalla Procura di Cassino per le ipotesi di reato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Gli altri indagati sono Marco l’ex maresciallo dei carabinieri Franco Mottola e suo figlio Marco e Francesco Suprano. La diciottenne di Arce era scomparsa il primo giugno 2001. Fu ritrovata uccisa dopo due giorni in un boschetto di Anitrella, nel frusinate. Il papà di Serena, Guglielmo Mollicone, subito dopo aver appreso la notizia ha commentato: «La mia ostinatezza viene ripagata oggi da un’indagine scrupolosa. Cominciamo a vedere i primi importanti risultati per scoprire chi ha ucciso Serena».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.