Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Il punteruolo rosso attacca le ville storiche di Roma

«Un vero scempio delle ville storiche di Roma» a causa della diffusione di un parassita che sta distruggendo, oramai da anni, le palme della Capitale. Questo il giudizio dell’associazione Italia Nostra che lancia un grido di allarme chiedendo alle autorità maggiori sforzi per arginare il problema. Dopo la provincia di Latina il punteruolo rosso attacca anche la Capitale.

«Villa Celimontana, Villa Torlonia e Colle Oppio: sono alcuni dei luoghi storici di Roma in cui le palme stanno morendo per colpa del punteruolo rosso e che stanno per questo perdendo valore», ha spiegato Mirella Belvisi, vicepresidente della sezione romana di Italia Nostra, in una conferenza stampa oggi a Roma.

«Perciò – ha aggiunto – occorre sia che il Comune di Roma urgentemente inizi un monitoraggio municipio per municipio sia che la questione venga presa in mano ‘più in altò dal ministero dei Beni culturali e da quello dell’Agricoltura». Negli ultimi anni a Roma e in tutto il Mediterraneo le palme sono state infestate dal micidiale parassita Rhyndropouros Ferragineus, conosciuto anche come Punteruolo rosso, che divora le parti tenere della corona delle piante. Un fenomeno così eclatante che è stato oggetto di interesse anche da parte di 26 artisti le cui opere sono in mostra da oggi a Roma. A livello nazionale, le regioni più colpite dall’emergenza punteruolo rosso sono le riviere della Sicilia, della Campania, della Puglia, del Lazio, della Liguria. I danni economici possono anche arrivare a 20.000 euro per una palma di 20 metri. Per quanto riguarda Roma, «da ottobre sono bloccati tutti i lavori di recupero e di cura perché è ‘scadutà la deroga del ministero della Salute che permetteva i trattamenti», ha riferito il consigliere al municipio del centro storico, Nathalie Naim. Questo atteggiamento del Comune è stato criticato da Italia Nostra anche perché nuove ricerche indicherebbero che è possibile curare le piante malate. Per monitorare bene la situazione ha ricordato Belvisi, è necessaria una maggiore attenzione anche nei confronti dei privati che possiedono giardini con palme malate.

Comments

comments

  • Salvatore piccolo – Sicilia

    Il Punteruolo rosso muore con semplice insetticida usato in agricoltura e per la disinfestazione contro le zanzare.
    Gli interessi attorna all’autorizzazione all’utilizza di questo medicinale stanno facendo si che le palme vengono lasciate morire senza alcun aiuto.
    Con questome medicinale ioho salvato le mie palme da morte sicura.
    Non Ho nulla da vendere ma soloconsigli da dare e prove a chi le voglia.
    per eventuali contatti la mia mail salpicc50@alice.it
    cell. 3203844704

    Salvatore Piccol- Sicilia

MandarinoAdv Post.