Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Anzio, tuffo dove l’acqua è bassa: resta paralizzato

tuffo-generica-mare-scogliL’elisoccorso regionale è intervenuto due volte sul litorale del Lazio per portare soccorso a bagnanti rimasti feriti in seguito a tuffi azzardati in acque basse.

Il primo incidente si è verificato ad Anzio nei pressi del porto dove un cittadino di circa 40 anni ha deciso di tuffarsi proprio in un tratto di mare a ridosso del molo in un tratto di dove l’acqua è molto bassa. L’impatto è stato cosi violento che ha provocato all’uomo un trauma spinale. I soccorsi sono stati allertati immediatamente ed il 118 ha inviato sul luogo dell’incidente l’eliambulanza Pegaso 44 decollata da Latina. L’equipe sanitaria a bordo dell’elicottero ha visitato l’uomo che presentava una paralisi degli arti inferiori forse momentanea e lo ha condotto in pochi minuti presso l’ospedale S. Camillo di Roma dove è stato preso in carico del Dea in codice rosso e sottoposto a immediati e più approfonditi accertamenti diagnostici.

Nel pomeriggio Pegaso 21 di base a Roma invece è atterrato nei presso dell’ospedale Grassi di Ostia per un intervento secondario è cioè il trasporto di un paziente che era stato ricoverato in condizioni critiche presso l’ospedale di Ostia in seguito ai traumi riportati dopo un tuffo azzardato. Anche in questo caso il ferito è stato condotto al S. Camillo.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.