Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, sconfitta amara negli ultimi minuti per il Latina: 3-2 con la Salernitana

calcio-latina-scaglia-2016Per due volte in vantaggio e poi rimontato. Il Latina alla fine viene beffato con un calcio di rigore dubbio assegnato alla Salernitana negli ultimi minuti della gara e che condanna i nerazzurri alla sconfitta per 3-2. In quell’occasione è maturata anche l’espulsione ai danni di Esposito, ammonito per il fallo in area e subito dopo per eccesso di proteste. Un risultato amaro e immeritato alla luce di quello che si è visto oggi in campo, un’ occasione persa per guadagnare punti importanti in chiave salvezza. La classifica continua a non sorridere ai nerazzurri che ora si trovano ad un solo punto dai playout e a 4 punti dalla zona retrocessione,  dove proprio la Salernitana oggi ha conquistato tre punti importanti.

E’ successo quasi tutto nel primo tempo con i gol di Calderoni e Scaglia (alla seconda rete consecutiva), rimontati rispettivamente da Odjer e Donnarumma. Alla fine il rigore realizzato da Coda  che spegne le speranze del Latina di confermare quanto di buono fatto contro l’Avellino.
La strada per la permanenza in serie B è ancora lunga e in salita.

SALERNITANA-LATINA 3-2

Salernitana: Terracciano, Ceccarelli (11’ st Colombo), Bagadur, Empereur, Franco, Gatto, Moro (32’ Ronaldo), Odjer, Oikonomidis (1’ st Zito), Coda, Donnarumma.  A disp.: Strakosha, Pollace, Tounkara, Bus, Schiavi, Rossi. All.: Menichini

Latina: Ujkani, Bruscagin, Dellafiore, Esposito, Calderoni, Schiattarella, Mariga, Mbaye (45’ st Ammari), Scaglia, Boakye (41’ st Paponi), Dumitru (13’ st Corvia). A disp.: Leone, Figliomeni, Shahinas, Bandinelli, Brosco, Milani. All.: Gautieri

Arbitro: Abisso di Palermo Assistenti: Soricaro di Barletta e Raspollini di Livorno Quarto uomo: Strippoli di Bari

Marcatori: 11’ Calderoni, 31’ Odjer, 33’ Scaglia, 39’ Donnarumma, 41’ st Coda (rig.)

Ammoniti: Moro, Ikonomidis, Mbaye, Ronaldo, Mariga, Zito, Esposito, Coda, Corvia

Espulso: 39’ st Esposito per doppia ammonizione

Spettatori totali: 10182 (il dato include anche la quota abbonati)

Primo tempo – Ritmi subito alti all’Arechi, dove Salernitana e Latina si affrontano a viso aperto. All’11’ i nerazzurri passano in vantaggio: Schiattarella innesca Calderoni, l’esterno appena entrato in area granata lascia partire un sinistro che s’infila nell’angolo lontano, senza che Terracciano possa intervenire. La Salernitana accusa il colpo e ci mette un po’ a rialzare la testa: al 20’ ci prova Coda con una girata al volo, Ujkani fa buona guardia. Al 27’ Terracciano ci mette una pezza sul rasoterra di Scaglia: il portiere di casa, con un balzo felino, salva in angolo. Al 31’ la Salernitana pareggia: Odjer raccoglie una palla vacante e, dal limite dell’area, supera Ujkani con un destro imparabile. Ma il Latina c’è e al 33’ si porta di nuovo avanti: assist di Schiattarella che serve a rimorchio Scaglia, il numero 8 nerazzurro con un sinistro piazzato fa centro (1-2). Passano 6 minuti e la Salernitana trova il 2-2, a firmarlo è Donnarumma aiutato da una deviazione di Bruscagin che mette fuori causa Ujkani. Dopo 1 minuto di recupero termina il primo tempo.

Secondo tempo – La ripresa parte con ritmi molto più lenti rispetto a quelli del primo tempo. Il match si gioca costantemente a centrocampo e non si registrano azioni degne di nota fino al 23’, quando Boakye alza troppo la mira. Al 31’ rispondono i granata con Coda: anche questa volta la mira è sbagliata. Al 39’ ci pensa Abisso di Palermo ad accendere la gara: l’arbitro siciliano concede un calcio di rigore molto generoso alla Salernitana per una presunta trattenuta di Esposito su Donnarumma, non contento in pochi secondi estrae due volte il giallo per il difensore nerazzurro, lasciando il Latina in inferiorità numerica. Dal dischetto Coda supera Ujkani e porta i granata avanti 3-2. Al 48’ Abisso completa l’opera trasformando un calcio di rigore per il Latina (fallo di Bagadur su Corvia) in punizione a favore della Salernitana. Dopo 5 minuti di recupero all’Arechi termina 3-2.

Comments

comments

  • Marione53

    Il risultato vero è 2-2. Il rigore a favore della Salernitana è staro inventato dall’arbitro e da qui alla fine del campionato se ne vedranno di malefatte per salvare questa o quella squadra di nome.
    Speriamo che il Latina si salvi al più presto altrimenti la vedo dura con questi aggiustamenti a sfavore
    che hanno iniziato a fare. FORZA RAGAZZI!

  • Fabio

    Buongiorno premetto che sono di Salerno e quindi di parte, ma questo mio intervento non è per dire che l’arbitro ha sbagliato o meno, ma per far notare che puntualmente tutte le società e sopratutto tifosi e giornalisti si sentono presi di mira dagli arbitri.
    Fate un giro su Salernonotizie o su Granatissimi e vi accorgerete che non c’è una domenica che non ci si lamenta degli arbitri, ma lo stesso a Como, Modena e come vedo Latina.
    Intervengo qui come intervengo sui siti della mia città perché vedo che spesso si usano come alibi gli errori arbitrali per non vedere i veri problemi, ovvero l’inadeguatezza delle rose, errori macroscopici e società che han fatto un mare di errori in campagna acquisti, da noi come immagino da voi.
    Detto ciò, buona fortuna

  • Veronica

    Ciao Fabio e “benvenuto a Latina”,
    è un piacere avere un civile scambio con un tifoso avversario.
    Condivido quanto da te scritto in merito all’alibi degli errori arbitrali ma il rigore a nostro sfavore di sabato è suonato proprio come una beffa.
    Una beffa che di contro, a malincuore lo scrivo, il Latina poteva evitare chiudendo la partita già al primo tempo quando , non me ne volere, la Salernitana era in grossa difficoltà e voi tifosi la stavate attaccando con fischi e cori.
    Mi auguro il meglio per il Latina e buona fortuna a voi.
    Nica

MandarinoAdv Post.